Lunedi, 19 Agosto, 2019

Maturità 2019, ecco le tracce della prima prova d'esame

Maturità: domani prima prova per 4.085 studenti trentini Tracce maturità 2019: i temi del Miur. Aggiornamenti sull'esame di Stato
Evangelisti Maggiorino | 20 Giugno, 2019, 09:50

L'esame di maturità 2019 è iniziato oggi, mercoledì 19 giugno, con gli studenti piacentini delle scuole superiori che hanno affrontato la prima prova scritta dell'esame di Stato, il tema di italiano. La preoccupazione maggiore è per domani, quando sarà il turno della temutissima seconda prova multidisciplinare, anch'essa completamente rivoluzionata dal Miur, con le materie chiave di ogni indirizzo obbligatoriamente presenti. Da alcuni anni le tracce del tema di maturità sono inviate per via telematica dal ministero dell'Istruzione, e non più attraverso i classici fascicoli cartacei. La prima prova è uguale per tutti gli indirizzi: non ci sarà più la traccia storica, al suo posto tre tipi di elaborato per un totale di sette tracce di ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico. "Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà", mentre "Tra sport e storia", la traccia che ruota attorno alla figura del grande ciclista italiano Gino Bartali, è stata la terza scelta più premiata. Tra i protagonisti della prima prova anche il piccolo alfabeto civile dello storico dell'arte Tomaso Montanari "Istruzioni per l'uso del futuro", una riflessione sull'"Eredità del Novecento", a partire da un brano di Corrado Stajano, infine "L'illusione della conoscenza". Sciascia, da sempre interessato alla situazione socio-economica della sua terra d'origine, era da tempo impegnato nella denuncia della mafia, che imperversava ignorata e impunita su tutto il territorio. Che non potranno contare più sul conforto della tesina. Abolito il quizzone, in seguito si passa direttamente all'orale, e le date d'inizio sono stabilite dalle singole commissioni.

"Stiamo studiando tanto per l'esame di Stato, soprattutto perché quest'anno è cambiato e questo un po' ci preoccupa", aveva detto pochi giorni fa una studentessa partenopea - intervistata dal portale di Dire diregiovani.it - in vista dell'esame.

"Concentratevi sulla prova, leggete bene i testi e poi decidete quale traccia seguire".

In Trentino dei 4.085 ragazzi che affronteranno il nuovo esame quasi il 50 per cento appartiene ai licei (2.119).

Per gli studenti del liceo classico, le versioni da tradurre sono di Tacito, per il latino e di Plutarco, per il greco. Ma si sa, l'ansia per la maturità non è mai dovuta al tema. "L'abbiamo passata al telefono insieme fino a mezzanotte".

Altre Notizie