Martedì, 15 Ottobre, 2019

Scadenze fiscali giugno 2019: il calendario delle date da ricordare

Ufficio Tributi di via Bari Ufficio Tributi di via Bari
Esposti Saturniano | 17 Giugno, 2019, 08:21

Maggio e giugno sono i mesi dei tributi locali, vale a dire i mesi in cui si procede con il pagamento della IUC, Imposta Unica Comunale che riunisce al suo interno i tre tributi: la Tassa Rifiuti (TARI), l'Imposta Municipale Unica (IMU) e la Tassa sui servizi indivisibili (TASI).

In primis, comunque occorre ricordare il termine ultimo per il versamento della rata IMU e TASI di Giugno 2019.

Per l'affittuario che ha trasferito la propria residenza è prevista l'esenzione Tasi: la casa è considerata come l'abitazione principale dell'inquilino. A Torino l'Imu sulle case affittate a canone concordato sale dal 5,75 al 7,08 per mille. Sul portale web del Comune è inoltre disponibile il calcolatore IMU che permette di effettuare il calcolo e la stampa del modello F24 per il pagamento.

L'Imu si applica anche ai terreni agricoli (che sono esenti dalla Tasi) indipendentemente dal loro stato (sono compresi anche quelli incolti).

Tasi inquilini e proprietari: chi paga per gli affitti brevi?

Mancano pochi giorni al consueto appuntamento con il pagamento della rata di acconto dell'IMU, che quest'anno slitta a lunedì 17 Giugno.

- il proprietario paga in percentuale sulla base delle delibere del Comune. Stesso discorso per quanto riguarda le società: anche queste, infatti, sono obbligate a versare Imu e Tasi per tutti gli immobili posseduti, di qualsiasi categoria.

Chi decide di pagare Imu e Tasi con bollettino postale, trova il bollettino presso tutti gli uffici postale con numero di conto corrente uguale per tutti i Comuni (1008857615) e intestazione già prestampate e da completare inserendo cifra da pagare, acconto, codice del comune e numero dei fabbricati che si hanno in quel Comune. In questo caso l'affittuario non dovrà pagare nulla e l'importo della Tasi è dovuto soltanto dal proprietario o usufruttuario della casa. Dal 2014 le abitazioni principali sono escluse dal campo di applicazione delle due imposte.

Al contrario delle regole sulla Tasi e sulle differenti situazioni che riguardano gli immobili in affitto e gli obblighi per inquilini e proprietari si ribadisce ancora una volta che non esiste invece l'Imu per gli inquilini: paga sempre e solo il proprietario. Per legge, però, "la prima rata dell'Imu è pari a al 50% dell'imposta calcolata in base alle aliquote (e alle detrazioni) relative ai 12 mesi dell'anno precedente".

Altre Notizie