Giovedi, 17 Ottobre, 2019

Savona: su di noi pregiudizi, Italia non è un problema ma risorsa

Consob Savona Paolo Savona all’attacco del governo e dell’Ue
Esposti Saturniano | 16 Giugno, 2019, 16:36

"La crescita zero ha il suo epicentro negli investimenti e da questi si deve ripartire".

Detto questo in breve, io mi auguro che gli apici UE riflettano a fondo prima di avventurarsi in una.sentenza di infrazione per eccesso di debito in quanto l'Italia costituisce uno dei più importanti UE che sta sforzandosi al massimo per rientrare nei parametri che sono stati a suo tempo compromessi dai governi precedenti con il placet dell'Europa stessa. "Non esiste alcun vincolo oggettivo insuperabile alla nostra crescita".

Nonostante il debito pubblico monstre, la solidità dell'Italia è nel risparmio.

"I giudizi non di rado espressi da istituzioni sovranazionali, enti nazionali e centri privati, appaiono prossimi a pregiudizi, perché resi su basi parametriche finanziarie convenzionali che non tengono conto dei due pilastri che reggono la nostra economia e società: la forza competitiva delle nostre imprese sul mercato globale e il nostro buon livello di risparmio". "Un contributo significativo alla stabilità finanziaria verrebbe dalla creazione di un titolo europeo privo di rischio (European safe asset)", ha spiegato il professor Savona, secondo cui "l'European Stability Mechanism dovrebbe destinare i fondi raccolti con i safe asset per concedere prestiti agli Stati membri che disporrebbero di una fonte alternativa e a basso costo per il rifinanziamento del loro debito pubblico". Ma il sistema è "asimmetrico, dato che l'emissione è controllata da un solo Paese, ma la domanda viene da tutti i membri dell'unione monetaria".

"Alle soglie del terzo millennio, l'abnorme sviluppo della finanza innovativa ha causato nel 2008 una crisi finanziaria mondiale, sollecitando interventi consistenti a carico dei bilanci pubblici che hanno determinato una crescita abnorme dei debiti sovrani in quasi tutti i paesi.in Italia rapporto debito pubblico/Pil - che era tornato sotto il 100% nel 2007 - è risalito al 132,1% sotto la spinta delle difficoltà di adattamento al nuovo shock finanziario trasmessosi all'attività reale", ha detto. Tale asimmetria - sostiene Savona - è un fattore di instabilità del sistema finanziario dell'eurozona. "La diffusione delle criptovalute è un'altra esperienza dalla quale trarre insegnamento per proteggere il risparmio".

I toni e il linguaggio erano quelli a cui Paolo Savona ci ha abituato in questi anni.

TITOLI DI STATO - Sugli investimento in titoli di debito sovrano "è dovere delle autorità di Governo operare per ripristinare il convincimento che essi siano effettivamente ricchezza", spiega ancora nel suo discorso al mercato.

Altre Notizie