Martedì, 16 Luglio, 2019

Ciclismo, Giro del Delfinato: Alaphilippe vince all'ultimo respiro. Adam Yates resta leader

Giro del Delfinato, Julian Alaphilippe finisce sull’erba e poi vince la sesta tappa Ciclismo: Delfinato, tappa ad Alaphilippe
Cacciopini Corbiniano | 15 Giugno, 2019, 14:23

La corsa è stata così incentrata su una fuga da lontano di Alaphilippe, Muhlberger e De Marchi con il francese che ha prevalso dopo uno sprint molto incerto. Nelle fasi iniziali si è formata la fuga che ha contraddistinto tutta la corsa. Se queste sono le premesse per il Tour de France, non si può che invitare i tifosi a seguirlo con grande attenzione il mese prossimo.

Dopo un finale serratissimo, Julian Alaphilippe si impone nella sesta tappa del Giro del Delfinato, 228 km da Saint-Vulbas a Saint-Michel-de-Maurienne.

Il medico del team Sunweb Camiel Aldershof ha spiegato: "La nostra è più una misura preventiva che altro". L'olandese del Team Sunweb affronterà infatti da lunedì un importante blocco di lavoro in altura.

Tom ha dichiarato: "È stata una settimana di gare intense ed è stato bello ritrovare un po' di ritmo di corsa".

"Terzo, con un ritardo di 22", Alessandro De Marchi, che si è staccato a 500 metri dall'arrivo. Muhlberger si è dimostrato fortissimo e pur tirando nel finale molto più di Alaphilippe è andato vicino al colpaccio.

Le difficoltà della discesa sono state testimoniate anche da un errore di Alaphilippe che ha allargato troppo la traiettoria di una curva finendo fuori dalla carreggiata, ma senza cadere. Il francese della Deceuninck-QuickStep beffa in una volata a due Gregor Muhlberger (Bora-Hansgrohe), che più volte aveva provato a staccarlo attaccando sull'ultima salita della giornata, il Col de Beaune.

"La generale è rimasta dunque invariata con Adam Yates al comando con 4" su Teuns, 6" su Van Garderen e 7" su Fuglsang e con ben undici corridori entro il minuto di distacco.

Altre Notizie