Martedì, 20 Agosto, 2019

Inter, obiettivo plusvalenze: Vanheusden, Gravillon e gli altri per fare 40 milioni

Getty Images Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 13 Giugno, 2019, 20:22

Costo totale dell'operazione: 25 milioni. Un affare complesso, ma che sicuramente soddisfa tutti: ecco perché.

Zinho Vanheusden quest'anno ha vestito in prestito la maglia proprio dello Standard Liegi, club dove è cresciuto calcisticamente prima di passare in nerazzurro nel 2015. Soldi da investire nel giovane talento di casa. La doppia cessione di Vanheusden e Emmers allo Standard, e la conseguente iniezione di denaro fresco nelle casse nerazzurre, risponde dunque a una scelta più che a un obbligo: quella di non andare a impattare in maniera negativa sui futuri bilanci e sulle imposizioni, sempre presenti anche se meno assillanti, del Fair Play Finanziario. Così è nata la trattativa: lo Standard, che ha registrato un notevole guadagno negli ultimi mesi in seguito alle vendite di Marin e Djenepo, pagherebbe una somma considerevole (18-20 milioni di euro) per mantenere Vanheusden sapendo che detiene ancora il 30% del cartellino e l'Inter vedrebbe il suo giocatore partire ma potrebbe includere una clausola di riacquisto che garantisca il suo ritorno in Italia.

Emmers, invece, reduce dall'esperienza alla Cremonese in Serie B; per il centrocampista, classe '99, un solo gol in 20 presenze.

Altre Notizie