Domenica, 16 Giugno, 2019

Vasco Rossi San Siro 11-12 giugno 2019: scaletta e sorprese del concerto

Scheda artista Scheda artista
Deangelis Cassiopea | 13 Giugno, 2019, 17:15

"Peccato per questo comitato anti rumore... che poi, non è che facciamo rumore, ma musica". Il giorno in cui si è presentata al botteghino, però, le hanno detto che i posti riservati ai disabili erano tutti esauriti per entrambe le date e che, dunque, non c'era modo di esaudire il desiderio della sorella.

Alla vigilia degli ultimi due live allo Stadio San Siro di Milano, Vasco Rossi è tornato a parlare del suo futuro e di una nuova canzone che raggiungerà il mercato molto presto: "Sarà la mia ultima confessione". Spero che lo teniate così come è. Ieri pomeriggio il Komandante ha regalato ai fan un'ora abbondante di racconti nell'incontro organizzato dal Corriere della Sera. Ma Vasco spiega che non è mai stato un tossicodipendente. Non lo sono mai stato. Le sostanze le ho provate tutte, perché volevo farlo. "La marijuana ha anche effetti terapeutici". "Mi toccherà chiedere asilo politico in California, dove è legale, come in tutti i Paesi civili". Per quanto riguarda la scaletta di Vasco Rossi, ormai le canzoni sono praticamente note: si sa che infatti il rocker comincia con alcuni brani storici come mi si escludeva, Buoni o cattivi, la verit, à cosa succede in città... si prosegue poi con altri grandi classici come Fegato fegato spappolato, Portatemi Dio, Gli spari sopra, c'è chi dice no... Non sopporto questa strumentalizzazione, con gli anni sempre meno. Ma ha anche ammesso: "Se esistesse la pillola contro i sensi di colpa la prenderei subito, ma alla fine rifarei tutto: stessi errori, stesse passioni, stesse delusioni". "Oltre al fatto che vengono dette cose non vere, siamo influenzati dai mezzi di comunicazione di massa che fanno una lettura non reale della situazione". Sarà la famosa "Se ti potessi dire"?

Altre Notizie