Lunedi, 19 Agosto, 2019

Il terribile aprile dell'economia: crolla anche la produzione industriale

Produzione industriale cala 0,7% su anno-1,5%. Possibile effetto ponte. Male l'auto Industria giù, cala la produzione
Esposti Saturniano | 13 Giugno, 2019, 11:08

Lo rende noto l'Istat, che rivela come nei primi quattro mesi dell'anno emerge una contrazione cumulata del 14,7%.

Se preferisci puoi anche acquistare i SiderCrediti un modo semplice e diretto per navigare tutto il sito quando ne hai bisogno. Secondo i dati diffusi da Istat, crolla in particolare la produzione italiana di autoveicoli con un -17,1% ad aprile rispetto all'anno precedente nei dati corretti per gli effetti di calendario. "Un dato che avrà effetti sul Pil e sulle previsioni di crescita del Governo, alzando il rischio di una manovra correttiva" afferma Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori.

"Dopo il calo di marzo, la produzione continua a scendere". In aumento solo il comparto energia al +3,6%, mentre i beni strumentali segnano -2,5%, i beni intermedi -0,7% e i beni di consumo -0,5%.

Codacons, dati su produzione di male in peggio "I dati sulla produzione industriale vanno di male in peggio".

"La produzione industriale dell'automotive italiano nel suo insieme, registra a marzo un calo tendenziale del 10,9%, che fa seguito alle flessioni già riportate nel primo trimestre del 2019 e nell'ultimo trimestre del 2018 - dichiara Gianmarco Giorda, direttore di ANFIA -". Iniziamo il secondo trimestre nel peggiore dei modi. "Sono dati importanti perché le pmi che esportano si distinguono, rispetto a quelle con bassa vocazione internazionale, per maggiore produttività, capacità di generare cassa e reddito"- sostiene Cristina Balbo, responsabile Direzione Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria di Intesa Sanpaolo. "Il cibo - conclude la Coldiretti - è la principale voce del budget delle famiglie dopo l'abitazione con un importo complessivo di 215 miliardi".

Altre Notizie