Lunedi, 19 Agosto, 2019

Perché dicono che il Papa ha commissariato il santuario di Lourdes

La grotta dell'apparizione a Lourdes La grotta dell'apparizione a Lourdes
Evangelisti Maggiorino | 10 Giugno, 2019, 18:12

"Questo si legge nella lettera che il Pontefice ha inviato a monsignor Antoine Herouard, vescovo ausiliare di Lille, comunicandogli la decisione di nominarlo delegato 'ad nutum Sanctae Sedis' (cioè a disposizione della Santa Sede) per il santuario di Lourdes".

Potrebbe sembrare un attacco alla svolta "commerciale" assunta dal santuario di Lourdes, meta di migliaia di pellegrini ogni anno che si recano alla grotta famosa per le apparizioni mariane.

Il mandato del vescovo Herouard, che non lascerà il suo incarico a Lille, sarà limitato al solo santuario, mentre la diocesi di Tarbes e Lourdes rimarrà affidata al vescovo Nicolas Jean René Brouwet.

Dal 2017, il Pontificio consiglio per la Nuova Evangelizzazione mediante un motu proprio di Papa Francesco ha ricevuto l'incarico di valorizzare la pastorale dei santuari. A quanto si apprende dalla lettera, lo stesso Fisichella ha svolto nei mesi scorsi una missione come "inviato speciale" presso il santuario. A seguito delle verifiche condotte da Fisichella, il Papa scrive di avere il forte desiderio di "comprendere quali ulteriori forme il santuario di Lourdes possa adottare, oltre alle molteplici già esistenti, per divenire sempre di più un luogo di preghiera e di testimonianza cristiana corrispondente alle esigenze del Popolo di Dio". La nomina del delegato a Lourdes tuttavia non è a tempo indeterminato, come invece è stata quella di Hoser. Francesco vuole inviare un suo delegato perché si torni ad accentuare il primato spirituale nel luogo sacro senza cadere nella tentazione di sottolineare troppo l'aspetto finanziario. La presenza di Hérouard, che si occuperà esclusivamente di vigilare sul santuario, sembra essere quindi un monito a non trasformare un luogo di preghiera in una azienda, non in toto almeno, e a Brouwet rimane la gestione della diocesi.

Negli ultimi anni il numero di turisti che hanno visitato il santuario mariano incastonato tra i Pirenei francesi è crollato in maniera repentina, sino a dimezzarsi. Fisichella, capo dicastero per la Nuova Evangelizzazione.

Molti hanno interpretato questa decisione come un atto di commissariamento del santuario di Lourdes da parte del Papa, dopo aver valutato negativamente, in base al resoconto fattogli pervenire da mons.

Altre Notizie