Lunedi, 24 Giugno, 2019

Barella protagonista in azzurro: "Un ossesso che chissà come può crescere in un grande club"

Il soffitto è molto in alto Grecia-Italia, Barella: “Il mercato è uno stimolo, vuol dire che sto facendo bene”
Cacciopini Corbiniano | 09 Giugno, 2019, 20:57

Al tavolo della trattativa ci sarà il presidente del Cagliari Giulini (che dopo aver seguito da dietro le quinte la trattativa, ora scende in campo in prima persona) e l'Ad nerazzurro Marotta.

Tuttavia - come raccontatoci - il patron rossoblù è in pressing per cercare di ottenere altri 5 milioni in forma di bonus per un totale alla mano di 35 milioni di euro più le tre contropartite in grado di portare l'operazione alla fatidica "quota 50".

Nicolò Barella, centrocampista della Nazionale, non si è sbilanciato sul suo futuro al termine del match con la Grecia.

"Mi sarebbe piaciuto far più gol con il Cagliari (quest'anno ne ha fatto uno, ndr), ma sono contento di averli lasciati per la Nazionale", aggiunge, per poi parlare di quest'Italia che piace sempre più. Ripeto, per me questo è uno stimolo e spero di continuare a far bene. Continuerò speriamo a fare bene e poi quello che succederà succederà. "Intanto torno a Cagliari per le vacanze, poi si vedrà".

Altre Notizie