Sabato, 24 Agosto, 2019

D-Day: Macron ai veterani Usa, "grazie per la nostra libertà"

La quercia piantata da Trump e Macron alla Casa Bianca è morta                AFP 2019  Jim Watson La quercia piantata da Trump e Macron alla Casa Bianca è morta AFP 2019 Jim Watson
Evangelisti Maggiorino | 09 Giugno, 2019, 16:28

Il presidente americano ha parlato oggi in Normandia di "rapporto eccezionale" che lo lega a Emmanuel Macron. "Le relazioni fra noi - ha detto Trump parlando alla presenza di Macron - e quelle tra la Francia e gli Stati Uniti sono eccezionali". "Non possiamo sacrificare il nostro modello a beneficio di pochi", ha detto il presidente francese. "Ci fu come una forza che portò ognuno verso il proprio destino, fu una forza d'animo che li condusse a portare soccorso ad uomini e donne che non conoscevano, liberando una terra che non avevano mai calpestato". L'intera nazione sarà al loro fianco. Durante il discorso di apertura, pronunciato dal cappellano militare delle forze armate americane in Europa, Thimothy Mallard, Macron e Trump si sono entrambi alzati in piedi ed hanno a lungo applaudito i 160 veterani (45 del D-Day) della Seconda guerra mondiale presenti.

Emmanuel e Brigitte Macron hanno salutato cordialmente Donald e Melania Trump questa mattina, al loro arrivo al cimitero militare di Colleville-sur-Mer per la commemorazione dei veterani dello Sbarco in Normandia, avvenuto 75 anni fa.

Il presidente della Francia Emmanule Macron oggi si è schierato contro la riforma della Champions League.

In programma nella giornata anche l'inaugurazione del memoriale dei soldati britannici morti in Normandia nell'estate del 1944 a Ver-sur-mer. May non ha fatto alcuna allusione al sua imminente addio alla guida del governo ma ha reso omaggio al "coraggio" e alla "devozione" dei 156.000 soldati, di cui 83.000 del Regno Unito e del Comonwealth, che parteciparono allo Sbarco per liberare l'Europa dal nazifascismo.

Altre Notizie