Lunedi, 17 Giugno, 2019

Italia, Mancini: "L'Italia non può rimanere fuori da Europei e Mondiali"

Federico Bernardeschi Italy 2019 Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 08 Giugno, 2019, 21:53

Il 26 marzo scorso l'Italia di Roberto Mancini ha battuto 6-0 il Liechtenstein a Parma nella seconda partita di qualificazione agli Europei, dove ora nel suo girone si trova prima a punteggio pieno, con sei punti in due partite, davanti a Grecia e Bosnia, entrambe a quattro punti. Ha adottato due moduli diversi nelle ultime due partite, hanno diverse possibilità. "Questa è una di quelle partite in cui possiamo dimostrare la nostra crescita, incontreremo un avversario forte e tecnico, ma vogliamo entrare in campo e vincere". Atteggiamento? Non dipenderà dalla Grecia. Quello che è stato è stato, non possiamo più far nulla. Per noi non è semplice avere 30 giocatori in grado di essere intercambiabili. Poi per essere migliori dobbiamo lavorare ancora per molto tempo. "Se cambiamo due o tre giocatori non dovrebbero esserci grandi differenze, anche a Udine ne mancavano". Per quel che concerne la formazione, il c.t. di Jesi ha pochi dubbi. Dobbiamo far sì che non succeda mai più, l'Italia non può non partecipare a Europei e Mondiali.

"Abbiamo cercato di giocare in modo propositivo, senza rinunciare all'equilibrio; questo ce lo ha chiesto fin da subito l'allenatore". Sia in fase offensiva, sia difensiva. Dobbiamo continuare a fare dei passi in avanti. "Contro la Grecia, anche in relazione alla situazione ambientale, sarà molto difficile e per vincere dovremo offrire una bella prestazione".

"La Grecia - aggiunge Chiellini - possiede una coppia centrale di fama internazionale e hanno altri due che giocano nel Benfica". Giocatori di fama internazionale. "Ci aspettiamo un ambiente caldo, in Grecia ho giocato tante volte e abbiamo sempre fatto fatica".

Altre Notizie