Martedì, 16 Luglio, 2019

Marco Carta accusato di furto: telefonata in lacrime alla D’Urso

Furto Marco Carta Rinascente chi è la donna che era con lui ecco il nome. Svelata l’identità della donna fermata insieme al cantante Furto Marco Carta Rinascente chi è la donna che era con lui ecco il nome. Svelata l’identità della donna fermata insieme al cantante
Deangelis Cassiopea | 08 Giugno, 2019, 21:55

"Quando mi riconosceranno innocente, mi resterà comunque il brutto ricordo e il giudizio della gente". Spiega la sua verità e di nuovi progetti. Con la canzone La forza mia. Carta non era però da solo ma in compagnia di un'amica, accusata anche lei di furto di vestiti.

Visibilmente emozionato si siede accanto a Barbara D'Urso sul divano al centro dello studio e racconta la sua verità. Nel frattempo, il ragazzo è molto scosso da tutta la vicenda.

Com'è andata davvero? Marco Carta ha veramente rubato dei capi d'abbigliamento alla Rinascente per un valore di 1200 euro?

Ecco quanto dichiarato dalla D'Urso: "L'altro giorno appena è uscita la notizia io d'istinto ho scritto subito un messaggio a Marco per chiedergli cosa fosse successo". "Mi ripetevo di continuo che ero una brava persona, anche quando entrambi siamo stati accompagnati in una sorta di cella da due macchine della polizia. - ha continuato il vincitore di Sanremo". Lui è stato portato in una cella. "Voglio tornare a parlare di musica". E' poi tornato a casa ed alle 8 del mattino una volante è tornata per prelevarlo.

Di certo nella puntata di Pomeriggio Cinque in onda tra un paio di ore, Barbara d'Urso darà maggiori dettagli in merito a quello che succederà domani sera a Live. C'è da dire che, a settembre, ci sarà la prima udienza del processo per il cantante.

"Vi dico che mia figlia si è presa la responsabilità per salvare lui": è così che ha esordito l'uomo al quotidiano dell'isola, prendendo strenuamente le difese della donna. Vuole viversi un'estate serena all'insegna del suo nuovo album "Bagagli Leggeri", in uscita il 21 Giugno e della presentazione del suo nuovo libro.

Ad ogni modo, il cantante sardo Carta, che resta indagato, dovrà affrontare un processo per direttissima che inizierà il 20 settembre.

Questo è un duro colpo per il giovane cantante. "Il mio fidanzato non ha saputo nulla di me fino all'una di notte".

L'aggravante in questione è la "violenza sulle cose", che, nel caso di specie, si è verificata con la rimozione del dispositivo antitaccheggio presso il negozio La Rinascente.

Altre Notizie