Giovedi, 19 Settembre, 2019

Laura Chiatti soffre di attacchi di panico: "mi sto facendo aiutare"

Laura Chiatti, il male ritorna: 'Mi sto facendo aiutare di... Laura Chiatti confessa: «Ho sofferto, ero guarita ma adesso…»
Deangelis Cassiopea | 07 Giugno, 2019, 19:27

E' nella sua intervista a Vanity Fair che l'attrice moglie di Marco Bocci ha confidato che purtroppo gli attacchi di panico fanno di nuovo parte della sua vita. Tornando indietro nel tempo, la trentaseienne perugina rimpiange "quella sensazione di spensieratezza totale".

Una foto in bianco e nero e una didascalia che racconta tutta la sofferenza suscitata in lui dalla scomparsa del fotografo delle star del cinema: "Mi mancherà la tua voce che mi chiama in mezzo a tutti gli altri fotografi". Adesso è tutto risolto, ma qualcosa si è rotto: l'utopia per cui le cose brutte non accadano mai a te. Crescere, forse, vuol dire questo: "non avere più nessuno che ti possa giurare che andrà tutto bene", ha dichiarato Laura. Come faccio io coi miei bambini. In un'intervista a Vanity Fair, l'attrice ha detto che, a causa del brutto periodo che ha passato, ha sofferto di ansia, rivelando una curiosità inedita sul suo passato: "Anni fa ho sofferto di attacchi di panico, ero guarita e adesso sono tornati".

La notizia della morte di Pietro Coccia arrivata ieri come un fulmine a ciel sereno ha lasciato sconvolti tantissimi attori e, tra questi, c'è anche Laura Chiatti. La Chiatti rivela come sia sbagliato pensare di potercela fare sempre senza farsi aiutare da qualcuno di esterno alla propria famiglia, e questo si tratta di un errore in cui le donne cadono spesso.

Sono proprio i suoi due figli, Enea e Pablo, a darle la forza: "Di fronte a loro, anche nei momenti più duri, ho sempre mantenuto il sorriso e tenuto a bada l'ansia che mi tiene compagnia ogni giorno". "I bambini danno tanto e tolgono tanto", ha concluso la Chiatti. Tu, i tuoi bisogni, il tuo lavoro. "Quindi sì, ho rinunciato a molte offerte, per esempio alle serie tv, che sono produzioni troppo lunghe e ti costringono lontano da casa".

Altre Notizie