Lunedi, 24 Giugno, 2019

Caffè: berne molti non mette a rischio il cuore

Caffè non fa male alle arterie, neanche in grandi quantità Il caffè non fa male alle arterie - Alimentazione
Machelli Zaccheo | 06 Giugno, 2019, 10:42

I risultati dello studio saranno presentati durante la British Cardiovascular Society Conference al via a Manchester, ma già rimbalzano sui media britannici.

Sostanzialmente, secondo questo studio, bere fino a 25 caffè al giorno non è una scelta peggiore per la salute del cuore che berne meno di una tazza al giorno.

Uno studio svolto dalla Queen Mary University di Londra ha dimostrato che il consumo di caffè non sarebbe associato al danneggiamento delle arterie, i vasi sanguigni che trasportano il sangue ricco di ossigeno al cuore, del nostro organismo. Alcune persone del secondo gruppo bevevano fino a 25 tazze al giorno, anche se mediamente quanti facevano parte di questo gruppo bevevano cinque tazze al giorno. Dallo studio è emerso che chi consumava dosi elevate di caffè non aveva un rischio maggiore di sviluppare patologie cardiache rispetto a chi invece consumava questa bevanda con moderazione. Nel 2001 era stata proprio la Società europea di cardiologia ad affermare che una sola tazzina di caffè avrebbe potuto danneggiare le arterie, perché farebbe innalzare la pressione massima, portando a ipertensione sistolica.

I partecipanti sono stati sottoposti ad esami specifici per valutare la rigidità delle arterie quali: la risonanza magnetica cardiaca e il test infrarosso. E i dati che sembrano assolvere il caffè si sono mantenuti anche quanto 'depurati' dal possibile peso di fattori come età, peso e abitudine o meno al fumo.

Nonostante l'enorme popolarità del caffè in tutto il mondo, diversi report potrebbero scoraggiare le persone dal berlo. Anche se nel gruppo delle persone che bevevano molti caffè al giorno il valore medio era di cinque tazzine, secondo i risultati, anche una quantità superiore non provocava la rigidità delle arterie, in modo identico a chi consuma caffè saltuariamente o meno di una tazzina al giorno.

"La nostra ricerca indica che il caffè non è così male per le arterie come suggerirebbero studi precedenti", dichiara Kenneth Fung, il ricercatore che ha condotto l'analisi. "In futuro ci piacerebbe esaminare questi soggetti più da vicino, così da poter contribuire a definire eventuali limiti di sicurezza da consigliare" agli amanti dell" oro nero'.

Altre Notizie