Giovedi, 17 Ottobre, 2019

Salvini: "Gli immigrati in Italia? Hanno record di Tbc e scabbia"

Salvini'Il diritto alle cure è garantito ma i migranti hanno il record di Tbc e scabbia Migranti, Matteo Salvini: “Hanno il record di malattie come tubercolosi e scabbia”
Evangelisti Maggiorino | 03 Giugno, 2019, 21:10

"Ovviamente - sostiene Salvini - nessuna legge, in Italia, mette e metterà mai in discussione il diritto alle cure sanitarie per tutti, tantomeno ai minorenni". Apriti cielo. Ieri al 75esimo congresso nazionale dei pediatri, in corso a Bologna, Marcello Lanari, direttore della Pediatria d'urgenza del Policlinico Sant'Orsola, ha ribadito questa tesi.

Matteo Salvini ha voluto replicare al direttore di Pediatria d'urgenza del policlinico Sant'Orsola di Bologna, il quale aveva criticato il dl Sicurezza di Salvini. "Purtroppo l'Africa non ha le stesse condizioni igienico-sanitarie di casa nostra", afferma Salvini. Spesso - aggiunge il titolare del Viminale - gli immigrati sono anche più poveri della media: è anche per questo che abbiamo bloccato gli arrivi. Che prosegue: "Già in un rapporto del 2008 sulla tubercolosi in Italia, pubblicato sul sito del ministero della Salute, si leggeva che 'nonostante l'incidenza si sia ridotta negli ultimi anni, la popolazione immigrata ha ancora un rischio relativo di andare incontro a Tbc che è̀ 10-15 volte superiore rispetto alla popolazione italiana".

Si tratta di patologie tipiche, come la tubercolosi o la scabbia, aveva spiegato Lanari: "Se la povertà continuerà a picchiare duro, vedremo se si estenderanno anche ad altre fasce di popolazione italiana". Questi sono i fatti, il resto e' pura polemica politica. "E il Decreto sicurezza è quindi citato a sproposito". Buon lavoro ai medici nella speranza che nessuno voglia falsare evidenze per fare battaglie politiche'. Mi sono attenuto prettamente a quello che era il mio ruolo: di pediatra. Così il professor Marcello Lanari risponde alle parole di Salvini.

Riguardo al tema delle patologie che "possono essere importate da altri paesi che hanno condizioni epidemiologiche e socioeconomiche svantaggiate, quali quelle da cui tipicamente provengono i migranti, è evidente che quanto riportato dal ministro è reale". Inoltre, Lanari, aveva negato che il ritorno di alcune malattie come tubercolosi e scabbia sia legato agli sbarchi. Questo, sempre secondo l'attuale vicepremier, è tra le ragioni che hanno portato alla decisione di bloccare degli sbarchi.

Altre Notizie