Sabato, 14 Dicembre, 2019

Integratori a base di curcuma, attivate anche in Abruzzo procedure di allerta

Integratori a base di curcuma, attivate anche in Abruzzo procedure di allerta Integratori a base di curcuma, attivate anche in Abruzzo procedure di allerta
Machelli Zaccheo | 02 Giugno, 2019, 16:11

A renderlo noto l'assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì.

"Sono in corso le verifiche per individuare la causa responsabile dei casi di epatite - ricorda il ministero - In attesa delle analisi, i consumatori sono invitati a titolo precauzionale a sospendere temporaneamente il consumo di tali prodotti".

Attivate anche in Abruzzo le procedure di allerta, come previsto dalle normative nazionali ed europee, di alcuni lotti di integratori alimentari a base di curcuma dopo la segnalazione, sul sito del ministero della Salute, di alcune marche che potrebbero provocare l'epatite colestatica.

Il 27 maggio sono stati associati nuovi casi di epatite colestatica acuta a tre prodotti: Versalis - Geofarma s.r.l., prodotto da Labomar; Rubigen curcuma e piperina, lotto 250119, di Naturfarma, e Curcumin+piperin - Vegavero -, prodotto da Vanatari International GMBH a Berlino. Le ultime segnalazioni risalivano al 17 maggio per un totale di nove casi. Sul portale Sanita' della Regione Abruzzo e' stato inserito un collegamento alla pagina dedicata del Ministero della Salute per avere ulteriori informazioni: http://sanita.regione.abruzzo.it/canale-prevenzione/sicurezza-alim entare.

Altre Notizie