Sabato, 24 Ottobre, 2020

Asia Argento contro Morgan: "Drogati di meno"

Asia Argento contro Morgan: Asia Argento contro Morgan: "Drogati di meno"
Deangelis Cassiopea | 02 Giugno, 2019, 01:03

Intanto si stanno muovendo alcuni amici vip del cantante ex Bluvertigo per una "cordata" che riesca a far avere a Morgan il denaro necessario per ricomprarla.

Nelle scorse ore Asia Argento, classe 1975, si è pronunciata in merito alla questione economica di Morgan pubblicando una story sul suo profilo Instagram, queste le sue parole: "Che mestizia Morgan: sei un miracolo ambulante, forse dalla panchina sulla quale finirai a dormire per non aver pagato le tasse per anni, avrai modo di riflettere e riuscirai a scrivere un disco dopo dodici anni, e drogarti sarà meno facile".

Morgan si trova in una situazione davvero problematica, la sua casa è stata pignorata e messa all'asta. Ad Asia, con cui siamo in buoni rapporti e che è stata la causa principale, con un pignoramento, di tutto il procedimento giudiziario. Inoltre l'attrice sottolinea che Morgan ha omesso la parte più importante, ovvero che i soldi della casa andranno poi alle figlie. Stiamo parlando di Marco Castoldi, in arte Morgan, che in questo momento è impegnato ad essere uno dei coach di " The Voice" ma questo problema arriva a turbarlo come un fulmine a ciel sereno. Non solo per l'attaccamento affettivo che ha al suo appartamento, ma perché nessuno sarebbe disposto ad avviare una trattativa con lui: "Fittare una nuova casa è impossibile".

In realtà Morgan aveva già anticipato a Valerio Staffelli circa un mese fa che il ricavato della vendita all'asta non avrebbe sanato i debiti con le figlie.

Da anni ormai vanno avanti le accuse - intramezzate da brevi periodi di pace - tra Morgan e le madri delle sue figlie, Asia Argento e Jessica Mazzoli. "Surante il procedimento - spiega - sono venuti fuori altri grandi debiti che Marco aveva contratto con diversi soggetti, tra cui banche, erario, ecc. Tutti crediti cosiddetti "privilegiati", che passano cioè legalmente davanti a quelli che aveva nei confronti di nostra figlia", ha spiegato Asia Argento.

"Mi dispiace - aggiunge l'attrice - che Marco abbia individuato me come capro espiatorio per le sue scelte dissennate". Non capisce che aiuto voglia da lei: "Fino ad oggi si è totalmente disinteressato di affrontare la situazione, di proporre una soluzione, anche solo di richiedere la riduzione dell'assegno di mantenimento. Ho sperato con tutta me stessa in questi anni che l'iniziativa giudiziale che sono stata costretta a porre in essere potesse smuovere la sua coscienza e metterlo di fronte alle sue responsabilità; sarei stata pronta in ogni momento a venirgli incontro se solo lui avesse dato anche solo flebili segnali di resipiscenza".

Altre Notizie