Venerdì, 22 Ottobre, 2021

Riace e Lampedusa: Lega prima "Battaglia sui migranti"

A Lampedusa stanchi di buonismo parla'pasionaria Lega Angela Maraventano
Evangelisti Maggiorino | 30 Mag, 2019, 18:57

Salvini, capolista del Carroccio, è il più votato sull'Isola: per lui 410 preferenze.

Uno dei dati più controversi che emergono da questa tornata elettorale europea è quello che viene fuori dagli scrutini di Riace e Lampedusa, due dei centri più emblematici per quanto riguarda la questione migranti. Il Partito Democratico tra i candidati a Strasburgo lancia Pietro Bartolo, il medico dei migranti. Molto bassi sia Movimento 5 Stelle (16,83%) e Forza Italia (8,23). E' la denuncia del segretario Pd di Lampedusa Peppino Palmeri che replica così al sindaco Salvatore Martello. Gli altri sono sotto la soglia di sbarramento.

"Quella di Salvini a Lampedusa e' una vittoria di Pirro: il 73,3% degli elettori non ha votato. Insomma, Lampedusa non era vista più come l'isola di soli sbarchi di disperati ma isola di solidarietà, di pace, che insegnava al mondo come il fenomeno migratorio si potesse gestire e controllare in una convivenza civile fra abitanti, migranti e turisti - dice ancora Palmeri - Oggi Lampedusa è ritornata in un passato che sembrava sepolto, ritornano le politiche clientelari, il sindaco chiede forme di assistenza allo stato nascondendo appunto la paralisi amministrativa dietro una fantomatica emergenza che non c'è". A Lampedusa la Lega ha ottenuto il 45,85% delle preferenze, mentre il Pd si è fermato al 21,01%. Bartolo ha ottenuto nella circoscrizione Sicilia-Sardegna oltre 115 mila voti.

Altre Notizie