Domenica, 25 Agosto, 2019

In Austria le elezioni europee si fanno improvvisamente interessanti

Il cancelliere austriaco Kurz e il suo vice Strache Il cancelliere austriaco Kurz e il suo vice Strache
Evangelisti Maggiorino | 21 Mag, 2019, 03:53

Il leader dell'SPD, Andreas Nahles, ha sottolineato la responsabilità del cancelliere per la crisi dello stato. Poi ha ribadito di essere convinto "al 100 per 100%" dei risultati del suo governo ma ha fatto presente di essersi "convinto anche che alcune persone non sono adatte a ruoli di governo" e quindi era "necessario", ha ribadito più volte, andare a nuove elezioni. Con la destra radicale i cristiano-democratici austriaci avevano governato anche alla fine degli Anni 90, in una coalizione già allora sfortunata. La replica del partito della destra, affidata al ministro dei Trasporti e leader designato del partito dopo le dimissioni di Strache Norbert Hofer, non si è fatta attendere: "Se Kickl verrà destituito - ha dichiarato -, tutti i suoi membri che siedono nel governo lasceranno l'incarico". La rivista tedesca Der Spiegel e il quotidiano Süddeutsche Zeitung hanno pubblicato online un video in cui si vede il vicecancelliere Heinz-Christian Strache, capo del Partito della libertà (Fpö) di estrema destra, portare avanti una trattativa in una villa di Ibiza con una donna che si è presentata come nipote di un oligarca russo. "Vogliamo analizzare tutti gli appalti che non abbiamo vinto lo scorso anno, magari non ne esce niente, ma certo bisogna assolutamente escludere che ci siano stati degli interventi contro la legge", evidenziava ieri Haselsteiner sul sito online di "Der Standard".

Nel video il vice-cancelliere austriaco e il suo braccio destro Johann Gudens si lanciano in elogi del sistema con cui Viktor Orban controlla la stampa.

In seguito alla pubblicazione del video, il cancelliere Kurz ha annunciato: "Ho chiesto al Presidente della Repubblica di convocare il prima possibile elezioni anticipate".

Kickl, che nel pomeriggio del 20 incontrerà Kurz, ha accusato il Partito Popolare Austriaco di Kurz di "mirare solo al potere, cercando di screditare e dividere il partner di coalizione".

Il giovane odontotecnico viennese, classe 1969, cresce nella Fpoe sotto le ali protettive di Jeorg Haider.

Si apre un'improvvisa crisi politica in Austria ad una settimana dalle elezioni europee. Lo scandalo - ha proseguito - ha "rovinato la collaborazione nel governo e danneggiato l'immagine dell'Austria".

In cambio di grandi somme di denaro che sarebbero state investite in Austria, Strache, palesemente ubriaco, ha promesso contratti governativi con compensi gonfiati. "Sono scioccata - ha detto Philippa Strache - devo pensare". "Abbiamo piena fiducia nel popolo dell'Austria e nelle istituzioni democratiche austriache perché le cose vengano messe a posto".

Altre Notizie