Martedì, 25 Giugno, 2019

MotoGp, Le Mans: Marquez in pole, la vittoria a 1,75

Motomondiale: Gp Francia. Marquez pronto a firmare 300a vittoria Honda MotoGP, Lorenzo: “Felice di tornare in moto, il test di Jerez ci ha aiutato a migliorare”
Cacciopini Corbiniano | 20 Mag, 2019, 11:52

Il rookie del team Ducati Pramac nel corso del primo turno di libere si è fermato a circa 9 decimi dai primi, mentre nel pomeriggio nonostante abbia migliorato la propria prestazione di 7 decimi non è stato sufficiente per entrare nei dieci. Deludono per ora Vinales (solo sesto) e Lorenzo che per il momento non ha raccolto nemmeno le briciole con con 13esimo posto due 12esimi e un ritiro. Quella in cui mi diverto di più, con le piste che preferisco: Mugello, Barcellona, Assen, Sachsenring.

"Sono molto felice, perché stamattina ero fuori dalla Q2 e dovevamo trovare qualcosa per migliorare la nostra posizione di partenza". "A volte riusciamo a essere subito competitivi, altre no". "Ad Austin eravamo abbastanza veloci sul bagnato, quindi - ha concluso - dobbiamo vedere". Abbiamo provato tutto, la strada è quella giusta. "C'è stata una caduta, poi sono ritornato in pista, ho fatto un passo per capire la moto e sono contento".

Qui la Yamaha se la può giocare, può essere più competitiva che in altri tracciati? "Però penso che potremo lottare per il podio e la vittoria". Già nella passata stagione, infatti, Zarco a Jerez si ritrovò ad andare più forte di Valentino Rossi e Maverick Vinales proprio a Jerez. E anche in questo caso vi sfido a verificare. "Il francese in 1'31" 986 ha preceduto di 127 e 207 millesimi le Ducati di Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci.

Il centauro della Yamaha Valentino Rossi parla così a pochi giorni dal Gran Premio di Francia a Le Mans.

Altre Notizie