Sabato, 17 Agosto, 2019

Ue, Merkel: Salvini mai nel Ppe, sui migranti approcci diversi

Angela Merkel afferma che l'ordine mondiale postbellico è finito e chiede all'Europa di opporsi a Cina Russia e Stati Uniti thumbnail Clima, Merkel: Germania a impatto zero entro 2050
Evangelisti Maggiorino | 18 Mag, 2019, 04:47

Lo dice la cancelliera Angela Merkel parlando al "Dialogo internazionale sul clima di Petersberg" di Berlino, la riunione di 35 Paesi per fare il punto sull'accordo di Parigi.

L'ingresso della Lega nel Partito Popolare Europeo invece è auspicato dal premier sovranista ungherese Viktor Orban che però al momento è sospeso proprio per la sua svolta troppo populista. Un'ipotesi allontanata fermamente dalla Merkel: "È evidente che abbiamo approcci diversi, per esempio nella politica migratoria. Già questo è un motivo per cui il Ppe non può aprirsi al partito del signor Salvini", ha spiegato. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti. Se Merkel è categorica nei confronti di Salvini, non è più tenera con Orban e ribadisce la linea dei popolari: "Il Ppe ha messo su un team di tre persone che tratteranno l'argomento Fidesz entro un tempo limite. Il Ppe deciderà a tempo debito". La cancelliera tedesca, in un'intervista pubblicata oggi nei quotidiani del gruppo Europa, racconta il futuro dell'Unione e anche le possibili alleanze che potrebbero nascere dopo il voto del prossimo 26 maggio. Lo abbiamo visto nella crisi dell'euro: nessuno nella zona euro agisce in modo autarchico o isolato. "E questo vale anche per la Germania, quando la crescita dovesse indebolirsi da noi". D'altra parte la cancelliera continua a sperare in un approdo di Weber alla Commissione europea: "Supporto il candidato del Ppe Manfred Weber alla presidenza della Commissione se noi usciremo come il partito più forte delle elezioni".

Altre Notizie