Giovedi, 21 Novembre, 2019

Sarri is fired, il Chelsea lo liquida: riprende quota l’ipotesi Milan

Chelsea-Sarri addio dopo la finale di E. League Roma e Milan in allerta Sarri resta in bilico: “Futuro al Chelsea? Non ne sono sicuro”. E la Roma attende…
Cacciopini Corbiniano | 16 Mag, 2019, 04:41

Le sensazioni non sono positive, nemmeno la vittoria in una finale europea potrebbe bastare per la riconferma: Maurizio Sarri è un 'dead man walking' al Chelsea in questo ultimo scorcio della stagione, nonostante una settimana da ricordare per i risultati ottenuti. Nel pomeriggio si è già fatto un nome per sostituirlo: si tratta di Frank Lampard, leggenda dei 'Blues' oggi allenatore del Derby County. La bomba, sganciata stamani dalla Gazzetta dello Sport, esploderà molto probabilmente nelle ore immediatamente successive alla finale di Europa League. Il futuro di Maurizio, insomma, a prescindere da come andrà con l'Arsenal a Baku, sembra essere lontano da Londra e dalla Premier League, campionato che a Sarri invece mica è dispiaciuto. È fantastico, è al livello top nel mondo, credo.

Va detto che a breve il Chelsea potrebbe trovarsi a fronteggiare una situazione non troppo semplice, visto che il blocco sul mercato impostole dalla UEFA complica non di poco i piani di una squadra che, nell'immaginario societario, sarebbe potuta uscire rafforzata dalla prossima sessione di mercato. Ugualmente, adesso vi dico che Sarri tornerà in Italia a fine stagione. Le opzioni più concrete sono al momento Milan e Roma, con particolare fermento per questa seconda ipotesi.

Nella canzone Mumak fonde le radici napoletane di Sarri col suo presente londinese in una miscela esplosiva che mescola tarantella e techno.

Altre Notizie