Giovedi, 23 Mag, 2019

Giro d’Italia: lo sloveno Roglic prima maglia rosa

Giro d'Italia, prima tappa: Roglic subito in rosa, Nibali terzo Il giro d'Italia al femminile: l'impresa di Paola
Cacciopini Corbiniano | 14 Mag, 2019, 19:27

E dimostra da subito di non aver particolari problemi a convivere con l'etichetta da favorito.

"BOLOGNA- Primoz Roglic ha vinto in 12'54" (alla media di 36,200 km/h) la 1/a tappa del 102/o Giro d'Italia di ciclismo, una cronometro individuale disputata dal centro di Bologna al santuario di San Luca, su un percorso lungo 8 chilometri. "Il tempo che fatto segnare e' buono ma Roglic ha fatto un tempone". "La polizia stradale come sempre fa un grande lavoro e sono sicuro che ci scorterà al meglio per tutto il Giro".

Ovviamente, essendo la prima tappa, questa è la classica ufficiale per la maglia rosa. "Tre anni fa avevo sfiorato la maglia rosa - ha ricordato - ora posso finalmente indossarla". "Mi sono gestito bene, conosco la salita e sono andato come volevo", ha sottolineato lo Squalo dello Stretto, che sa come trattare i saliscendi del Giro, quelli mediatici inclusi. Il giorno dopo, nella Modena-Rapallo cado di nuovo e mi rompo anche l'omero.

È un Vincenzo Nibali sorridente, quello che commenta la seconda tappa del Giro d'Italia: "Oggi abbiamo trascorso una buona giornata, il team mi è stato molto vicino". Il secondo big a prendere il via sarà il colombiano Miguel Angel Lopez (alle 16,54), poi toccherà al lussemburghese Bob Jungels (16,56). Da segnalare il miglior tempo fatto siglare nel tratto in salita da Giulio Ciccone (Trek-Segafredo). "Deludente invece la prova di Mikel Landa (Movistar) che accumula 1'07" di ritardo.

Oggi la tappa va a Fucecchio, in Toscana, la patria di Montanelli. "Simon Yates (Gbr) a 00'19" 3.

Forse stimolato anche da una forzatura nella traduzione dell'intervista al britannico, Vincenzo Nibali ha voluto replicare a questa dichiarazione un po' sfrontata.

Dumoulin e Roglic: "Tom è un grande cronoman. Rafal Majka (Pol) a 00'33" 7.

Altre Notizie