Giovedi, 23 Mag, 2019

"Palermo retrocesso in C", la sentenza del tribunale Figc per illeciti amministrativi

Caso Palermo, playoff di B a rischio rinvio PALERMO IN ATTESA: serie C o Playoff?
Cacciopini Corbiniano | 13 Mag, 2019, 18:06

Il verdetto del Tribunale federale nazionale è stato pronunciato in merito alle accuse di falso in bilancio su quattro esercizi.

Il TFN ha dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti di Maurizio Zamparini, come detto, ma ha inflitto 5 anni di inibizione con preclusione ad Anastasio Morosi e 2 anni di inibizione a Giovanni Giammarva, rispettivamente presidente del Collegio sindacale e presidente del Consiglio di Amministrazione della società.

Ore di attesa in casa Palermo.

La speranza era di poter subire una semplice sanzione per la stagione in corso. Se ci sarà la via di mezzo, per esempio con un -15 al Palermo, ai playoff andrebbe il Perugia con questa griglia: turno preliminare Verona-Perugia e Spezia-Cittadella, in semifinale Benevento e Pescara. La società è stata sanzionata per una serie di irregolarità gestionali da parte di alcuni ex dirigenti. La Procura federale aveva contestato infatti la fittizietà della plusvalenza realizzata tramite la cessione del marchio, sul filone dell'inchiesta già condotta dalla Procura di Palermo. Tempistiche che vanno ad incrociarsi con quelle dei playoff, che a questo punto dovrebbero quasi certamente slittare. Il Foggia, invece, spareggerebbe con la Salernitana.

Il tutto senza considerare la richiesta del Foggia al Coni di sconto sul -6 di penalizzazione.

Con la retrocessione all'ultimo posto in classifica del Palermo, il Venezia può momentaneamente ritenersi salvo grazie alla tripletta di Zigoni a Carpi.

Se non ci saranno sconti la Salernitana dovrà affrontare i Dauni per giocarsi la permanenza in cadetteria.

Altre Notizie