Giovedi, 23 Mag, 2019

Toro: Cairo, Petrachi resta fino al 202o

Petrachi e Cairo @ Getty Images Petrachi e Cairo @ Getty Images
Cacciopini Corbiniano | 13 Mag, 2019, 10:31

"Mi sono piaciuti Zaza e Belotti, la squadra ci ha creduto fino alla fine".

Il futuro di Gianluca Petrachi sembra tingersi di giallorosso, negli ultimi giorni le parti si sarebbero avvicinate in modo importante ma Urbano Cairo, presidente del Torino, è di avviso totalmente diverso sulle voci legate alla Roma.

"Sbagliata, iniqua, inaccettabile. Per tutti: per i mille club completamente ignorati, per tanti calciatori che avrebbero meno possibilità di misurarsi a grandi livelli se giocano sempre le stesse, i tifosi che vedrebbero mortificate le proprie ambizioni". Abbiamo sbagliato molti gol, mentre loro hanno segnato a ogni occasione. Ha avuto un po' di sfortuna a livello fisico, ma pare che finalmente il periodo negativo sia terminato. Molto più complicato invece il discorso legato al bomber Andrea Belotti che con il passare degli anni sta diventando sempre di più il simbolo di questo club. Però nel secondo tempo è entrato in campo bene, ha fatto tantissimo. Il Grande Torino era una squadra che confermava anno per anno tutti i suoi giocatori migliori, senza cambiare nulla. L'obiettivo per noi è quello di tenere i giocatori che abbiamo e puntellare la rosa con uno-due innesti. Ora vedremo col nostro direttore sportivo. Abbiamo una rosa molto ampia e possiamo pescare da lì. "Ognuno fa la sua gara, balla un punto, ma non faccio il tifo per nessuno".

Altre Notizie