Sabato, 24 Agosto, 2019

Sarraj ha chiesto a Macron di prendere le distanze da Haftar

Serraj vede Conte Conte con Serraj a Roma nell'ottobre scorso
Evangelisti Maggiorino | 10 Mag, 2019, 16:10

Secondo Merkel, "la base per porre fine al conflitto in Libia" è l'accordo che Al Sarraj e Haftar hanno concluso a febbraio scorso ad Abu Dhabi sulla fine della transizione nel paese con la convocazione delle elezioni del parlamento nazionale.

Dal canto suo Al Sarraj "ha auspicato che la Germania riesca a unificare la posizione europea" rendendola "ferma ed efficace nel rifiuto dell'aggressione contro Tripoli e dei crimini di guerra" perpetrati dalle forze del generale Kahlifa Haftar. E ha aggiunto: "Il processo di pace dopo l'attacco del quattro aprile sarà completamente diverso". Sarraj ha spiegato: "Ho detto a Macron, che bisogna trovare un'élite seria, politica, di universitari, intellettuali, che rappresentino davvero l'Est della Libia". Il premier libico ha definito "positivo" l'incontro con Macron. "C'è una situazione di stallo ma lo scenario è critico e può evolvere in modo ancora più critico da un momento all'altro".

Nessuna dichiarazione ufficiale, dopo un'ora e mezza di faccia a faccia a Palazzo Chigi tra il capo del governo di unità nazionale libico al-Serraj e il premier italiano Conte.

Altre Notizie