Martedì, 16 Luglio, 2019

Fisciano, morta la 25enne che aveva tentato il suicidio

Studentessa si pugnalò più volte alla gola e all'addome: morta dopo sei giorni di agonia Si pugnalò più volte, studentessa morta dopo una settimana di agonia
Machelli Zaccheo | 09 Mag, 2019, 18:36

Trovata in una pozza di sangue da un familiare era stata immediatamente trasportata in ospedale dove si era resa necessaria un'operazione. Intorno a mezzogiorno il cuore della giovane di 25 anni ricoverata da giorni nel reparto di rianimazione dell'ospedale "Ruggi d'Aragona" di Salerno ha smesso di battere. Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi.

Si è concluso nel peggiore dei modi il triste episodio che ha visto protagonista il 1° maggio una giovane studentessa di Fisciano. Sembra che ad essere coinvolto irrimediabilmente dalle ferite sia stato in particolare il fegato.

La ragazza era originaria di del Comune di Fisciano e studentessa del corso di laurea in Medicina e Chirurgia (polo di Baronissi) presso l'Università degli Studi di Salerno. Non sono ancora chiare le motivazioni che hanno spinto la giovane a compiere questo gesto estremo.

Altre Notizie