Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Ferrari, vola l’utile nel primo trimestre: +22%

John Elkann con la Ferrari F8 Tributo Ferrari partenza sprint +22% l'utile nel primo trimestre. In crescita le consegne target 2019 confermati
Esposti Saturniano | 09 Mag, 2019, 14:39

Roma, 7 mag. (askanews) - La Ferrari chiude il primo trimestre dell'anno con un utile netto di 180 milioni, in aumento del 22% rispetto allo stesso periodo del 2018. A trainare le vendite è la Portofino, spider e modello d'accesso alla gamma. I ricavi sono ammontati a 940 milioni, in miglioramento del 13% rispetto agli 831 milioni dei primi 3 mesi dello scorso anno. Nel trimestre le consegne Ferrari sono 2.610, in aumento del 22,7% con un incremento del 9,6% nella regione Emea, del 26,5% nelle Americhe e del 79,2% in Cina Continentale, Hong Kong e Taiwan.

Tutti i target per il 2019 sono stati confermati dai manager del Cavallino: margine operativo a 1,5 miliardi di euro e ricavi per più di 3,5 miliardi. Sempre sul 2019, l'eps diluito adjusted si colloca tra 3,5-3,7 euro per azione, +6% rispetto al 2018, e il free cash flow industriale vale 0,45 miliardi, +10% rispetto al 2018. Risultati e obiettivi hanno fatto volare il titolo in borsa che è stato sospeso per eccesso di rialzo: +5,15% a 124,5 euro.

Questo andamento "è stato in parte compensato dai minori volumi della famiglia 488, con la 488 Gtb e la 488 Spider che si avvicinano al termine del loro ciclo di vita, la 488 Pista in fase di crescita e la 488 Pista Spider che deve ancora arrivare sul mercato".

Altre Notizie