Martedì, 16 Luglio, 2019

Meningite Pescara, arrivati risultati. Asl, non c'è epidemia

L'ospedale di Pescara Meningite, la Asl: "Non si rischia un'epidemia, caso isolato"
Machelli Zaccheo | 06 Mag, 2019, 16:52

Le ultime analisi infatti hanno confermato che si tratta di un ceppo particolare, circoscritto e "legato alla reattività individuale del povero ragazzo". Dopo che i laboratori della Asl pescarese avevano individuato il batterio, Meningococco di tipo 'B', gli ultimi accertamenti sono stati eseguiti dall'Istituto superiore di sanità (Iss) e dal Meyer di Firenze, centri di riferimento nazionale in materia. A causare la morte di Andrea è stato il ceppo denominato St213, che non ha nulla a che fare con quello circolato in Toscana. Lo afferma il direttore generale della Asl di Pescara, dott. Certo ci dispiace molto per il ragazzo che purtroppo è stato colpito da una sepsi meningococcica, una infezione che si è diffusa nel sangue, e non gli ha lasciato scampo. Da subito, l'abbiamo individuata e abbiamo cercato in tutti i modi possibili di trattarla.

Non ci sono, quindi, indicazioni per una vaccinazione a tappeto.

Altre Notizie