Lunedi, 15 Luglio, 2019

Pescara, giovane di 21 anni muore di meningite

Pescara, 21enne muore per sospetta meningite Pescara, 21enne morto di meningite: chiuso un locale
Machelli Zaccheo | 03 Mag, 2019, 16:51

Intanto, nel pomeriggio, alle 16.30, nella Collegiata di San Michele Arcangelo, verranno celebrati i funerali del giovane. Circa 60 le persone che hanno raggiunto l'ospedale per la profilassi, oltre a quelle che si sono rivolte a guardie mediche e medici di famiglia.

Il giovane è giunto al pronto soccorso attorno alle 21 della serata di martedì 30 aprile con i sintomi tipici della meningite. Ragione per cui la Direzione sanitaria sta valutando se e come effettuare una profilassi per chi avesse frequentato lo stesso locale, presumibilmente giovani e giovanissimi.

I funerali del ragazzo alle 16.30, nella Collegiata di San Michele Arcangelo. È quindi scattato il protocollo previsto in questi casi, con i test di laboratorio e con l'indagine epidemiologica avviata dal Servizio igiene e sanità pubblica della Asl, che ha ricostruito gli ultimi giorni di vita del ragazzo ed individuato tutte le persone entrate in contatto col giovane; una decina i soggetti già arrivati in Pronto soccorso per la profilassi.

Ieri intanto un sopralluogo all'interno del locale Qube club di Pescara Vecchia, dove il giovane era stato sabato scorso. Sono in corso gli esami virologici e batteriologici per definire esattamente di quale ceppo si sia trattato. La profilassi farmacologica, sottolinea l'azienda sanitaria, "riduce il rischio a valori prossimi allo zero". I farmaci da usare, sotto prescrizione medica, sono Ciprofloxacina 500 mgr (1 compressa una sola volta), oppure Ceftriaxone 250 mgr o 500 mgr (in base al peso; una sola somministrazione per iniezione intramuscolare), oppure Rifampicina 600 mgr (una compressa ogni 12 ore per due giorni, 4 compresse in totale). La Asl di Pescara scrive: "Sono potenzialmente a rischio di contagio coloro che hanno avuto contatti diretti nell'ultima settimana con il paziente".

Altre Notizie