Mercoledì, 26 Giugno, 2019

1 maggio, ecco la storia della Festa dei lavoratori

Festa del lavoro, perché è oggi? Come e quando nasce il 1º maggio
Evangelisti Maggiorino | 02 Mag, 2019, 00:30

Viviamo questo giorno anche chiamato "maggetto", e quindi occasione per apprezzare i primi tepori della primavera verso l'estate ed è l'ingresso di uno dei mesi più piacevoli sotto il profilo metereologico, salvo eccessi non prevedibili e non condizionabili dall'uomo.

L'edizione 2019 di "Death on the Job: The Toll of Neglect", il 28mo rapporto annuale sullo stato di sicurezza e protezione della salute per i lavoratori americani, presentato dall'AFL-CIO parla di quasi 3,5 milioni di impiegati in tutti i settori che hanno riportato traumi e malattie legate al lavoro (ma gli esperti affermano che, a causa delle limitazioni dell'attuale sistema di segnalazione degli infortuni, i dati reali sarebbero sottostimati e che il loro numero effettivo sarebbe due o tre volte maggiore, ovvero tra 7,0 e 10,5 milioni). Per protestare contro la brutalità delle forze dell'ordine, gli anarchici locali organizzarono una manifestazione da tenersi nell'Haymarket Square, la piazza che normalmente ospitava il mercato delle macchine agricole. Questi fatti ebbero il loro culmine il 4 maggio, quando da una traversa fu lanciata una bomba che provocò la morte di sei poliziotti e il ferimento di una cinquantina. A quel punto la polizia sparò sui manifestanti. Fu il primo attentato alla dinamite nella storia degli Stati Uniti.

L'11 novembre 1887, i condannati furono tutti impiccati a Chicago.

Fischer: "Hoch die Anarchie!"

Parsons, la cui agonia fu terribile, riuscì appena a parlare, perché il boia strinse immediatamente il laccio e fece cadere la trappola. Noi di TPI abbiamo raccolto alcune frasi d'auguri sul 1 maggio che potrebbero fare al caso vostro. Pochi giorni dopo il sacrificio dei Martiri di Chicago, i lavoratori della città tennero un'imponente manifestazione di lutto, a prova che le idee socialiste non erano affatto morte.

La notizia degli eventi tragici di Chicago si estesero anche in altri stati di tutto il continente americano, per poi estendersi anche in Europa. Nel nostro stesso paese ancora oggi i lavoratori vengono spesso sfruttati e il lavoro nero (lavoro non dichiarato) è una macchia forte della nostra società. Nel 1890 la Seconda internazionale socialista decise di promuovere in tutto il mondo la festa dei lavoratori il primo maggio.

Dall'altra parte dell'emisfero terrestre, come ad esempio in Australia, la commemorazione rammenta la "Festa delle Otto Ore" (lavorative).

Si apri cosi la strada a rivendicazioni generali e alla ricerca di un giorno, il primo di Maggio, in cui tutti i lavoratori potessero incontrarsi per esercitare forme di lotta e affermare la propria autonomia e indipendenza.

A Roma la manifestazione era stata convocata in Piazza Santa Croce in Gerusalemme, nei pressi di S. Giovanni, la tensione era alta, ci furono tumulti che provocarono morti e feriti, centinaia di arresti tra i manifestanti, con la folla che sosteneva la causa dei lavoratori.

Dal congresso dell'Associazione internazionale dei lavoratori - la Prima Internazionale - che si svolse a Ginevra nel settembre 1866, venne definita a tal uopo una proposta concreta riassunta come di seguito: "otto ore come limite legale dell'attività lavorativa".

In questo giorno si vogliono ricordare tutte le lotte per i diritti dei lavoratori, partendo proprio da quella che ha generato la ricorrenza, vale a dire quella per la riduzione delle ore lavorative giornaliere.

Altre Notizie