Sabato, 21 Settembre, 2019

Media: ecco le possibili cause dell’incendio a Notre Dame

France Notre Dame Fire ANSA AP GUARDA LA
Evangelisti Maggiorino | 18 Aprile, 2019, 17:57

"Siamo un popolo di costruttori". Più complessa, ma non impossibile, a mio parere, sarà la ricostruzione con le caratteristiche strutturali, di organizzazione e qualità dei materiali utilizzate in precedenza. Il presidente della repubblica francese Emmanuel Macron non ha dubbi, la cattedrale della cristianità francese ed europea, come l'araba Fenice, risorgerà dalle sue ceneri. Drammatico assistere in diretta alla furia dell'incendio e al crollo della svettante guglia, la flèche per i francesi, di cui si è salvato, malridotto, il gallo sommitale di rame che contiene tre preziose reliquie.

Le cause dell'incendio, però, non sono state ancora chiarite, anche se al momento si esclude un'azione dolosa.

Secondo una prima ricostruzione, l'incendio si potrebbe essere propagato tra le querce delle capriate del 300 - un piccolo focherello che si è alimentato per ore sino a scatenare la tragedia più feroce. Ma nonostante l'inchiesta avviata sia per "disastro colposo", il ritardo e l'inefficacia iniziale dell'intervento dei pompieri - lodati poi per aver salvato la struttura della cattedrale - e soprattutto la notizia del primo allarme ignorato hanno fomentato le polemiche.

Il primo giorno delle celebrazioni della Settimana santa è stato segnato da una profonda ferita: l'incendio della Cattedrale di Notre Dame a Parigi.

La decisione è stata presa oggi durante una riunione governativa: il Paese delle Aquile donerà 100.000 euro per la storica cattedrale che ha preso fuoco due giorni fa.

La grave perdita di una testimonianza architettonica, artistica e, anche, tecnica, di particolare valore perché unica al mondo per esser stata specificatamente studiata e realizzata per la cattedrale parigina, è aggravata dalle considerazioni di personaggi come Vittorio Sgarbi che afferma che non si è perso nulla.

Altre Notizie