Martedì, 23 Luglio, 2019

Arezzo, 21enne trovata morta in casa: colpita da meningite fulminante

Arezzo, 21enne trovata morta in casa: colpita da meningite fulminante Muore una 21enne per meningite da meningococco B
Machelli Zaccheo | 18 Aprile, 2019, 10:37

I genitori quando la ragazza ha presentato febbre a 39 hanno chiamato il medico di base che ha consigliato loro di prendere un antipiretico, pareva infatti che la febbre fosse scesa ma invece nella notte la comparsa dei segni sulle gambe ha fatto poi iniziare a temere il peggio.

La vaccinazione contro la meningite di tipo B non è obbligatoria e per questo è a pagamento, ma è fortemente raccomandata soprattutto nell'età pediatrica e tra i più giovani.

Una 21enne di Pian di Sco Castelfranco (Arezzo) è morta per una forma fulminante di meningite da meningococco B. La conferma, riporta ANSA, è arrivata dai prelievi effettuati all'ospedale valdarnese della Gruccia, dove la ragazza era stata portata già senza vita. Si sono verificati nella provincia di Firenze e che hanno riguardato un bambino di 8 anni e una ragazza di 25 anni.

Immediatamente - si legge nella nota diffusa dall'azienda sanitaria - è stata avviata la profilassi con i familiari, i nonni, gli zii e gli amici ed è stata contattata l'Azienda Usl Centro, visto che la 21enne lavorava in un locale della provincia di Firenze. Per questo tutto il paese sta correndo ai ripari per sottoporsi alla copertura antibiotica. La donna sarebbe stata vaccinata solo per il meningococco C. Per altro, non è il primo episodio del genere che si verifica nella regione Toscana. Ogni giorno da lì percorreva pochi chilometri per raggiungere la vicina Figline Valdarno dove lavorava come cameriera nel ristorante Casagrande che si trova nel centro del paese. "È una tragedia - ha detto al Resto del Carlino il sindaco Enzo Cacioli - e rivolgo a nome dell'intera collettività la vicinanza alla famiglia per una perdita così grave".

Altre Notizie