Martedì, 23 Luglio, 2019

Inzaghi: 'Per la Champions è tutto aperto'

Inzaghi: “Giochi aperti. Sogno di recriminare solo sui nostri errori, non su fattori esterni” CONFERENZA, Inzaghi: "C'è rabbia e delusione ma nessuno molla. Correa ha preso una botta, Udinese squadra in forma" (VIDEO)
Cacciopini Corbiniano | 18 Aprile, 2019, 01:00

"Dovremo fare una grande gara con l'Udinese". "L'anno scorso abbiamo recriminato tanto, quest'anno sta succedendo lo stesso e spesso per altri fattori".

Simone Inzaghi è concentratissimo sul recupero di domani all'Olimpico contro l'Udinese anche se non riesce a staccarsi dalla coda di Milan-Lazio. Una settimana fa aveva apprezzato la scelta di Rocchi per dirigere Milan-Lazio. "Ma al di là di questo io devo pensare alla partita, penso solo al campo". Appena un punto nelle ultime tre gare: una Lazio da ricaricare per sperare ancora nell'obiettivo Champions. Ci sono ancora due posti in Champions dietro a Juve e Napoli, ma non va trascurata l'Europa League che s'intreccia con la Coppa Italia: c'è il rischio di passare in un batter di ciglia dal quarto posto al settimo, dalla competizione più importante del mondo al nulla. E fa il punto della situazione. "Abbiamo l'obbligo di crederci, perché tutto è ancora aperto: "domani possiamo muovere la classifica, ma affronteremo una squadra che sta attraversando un buon momento". Correa ha preso una botta a San Siro, gli esami hanno escluso lesioni o versamenti.

LUIS ALBERTO - "Non c'era fallo, mi è dispiaciuto e mi è costata l'espulsione. Sono contento di come sono entrati Badelj, Jordao e Wallace, Cataldi ha un problema al polpaccio".

Altre Notizie