Martedì, 16 Luglio, 2019

Notre-Dame, il miliardario Pinault dona 100 milioni di euro per la ricostruzione

Notre-Dame, il miliardario Pinault dona 100 milioni di euro per la ricostruzione Incendio a Notre Dame, il miliardario Francois-Henri Pinault dona 100 milioni per ricostruire la cattedrale
Evangelisti Maggiorino | 17 Aprile, 2019, 11:05

I colossi del lusso si mobilitano per ricostruire Notre Dame de Paris, aderendo così all'appello lanciato dal presidente francese Emmanuel Macron nella serata di ieri. "Di fronte a una tragedia di tale portata, ognuno desidera ridare vita il più presto possibile a questo gioiello del nostro patrimonio", ha dichiarato in un comunicato Pinault, presidente e ceo di Kering, il gruppo cui fanno capo brand del luxury come Gucci, Saint Laurent e Balenciaga. Al momento si tratta del contributo più importante per restaurare la cattedrale danneggiata dalle fiamme insieme agli altri 200 milioni di euro promessi dal gruppo LVMH della famiglia Arnault.

Una "colletta nazionale" la ricostruzione di Notre-Dame verrà lanciata in Francia oggi alle ore 12.00, per raccogliere fondi per la ricostruzione della cattedrale simbolo di Parigi e della cristianità in Europa, devastata dall'incendio domato a notte fonda, dopo ore lotta contro il fuoco da parte di 400 pompieri. Tra le prime e più ingenti donazioni annunciate nelle prime ore dallo scoppio del rogo c'è quella della famiglia Pinault, si apprende dall'Ansa, una delle più facoltose di tutta la Francia. L'investimento della famiglia Pinault avrà la finalità di "partecipare allo sforzo che sarà necessario al completamento della ricostruzione di Notre Dame". E il sindaco della città, Anne Hidalgo, ha proposto "una conferenza internazionale di donatori": un'occasione di confronto tra esperti e finanziatori. Anche l'Ile de France, la regione di Parigi, ha stanziato 10 milioni di euro. Hanno già superato la soglia dei 600 milioni di euro le donazioni per restaurare la cattedrale, secondo un calcolo realizzato da Bfm-Tv.

Altre Notizie