Martedì, 16 Luglio, 2019

Fmi, Lagarde: "Roma trovi soluzioni credibili"

Economia globale: il 75% è in frenata. Dazi, Brexit e “caso Italia” tra le minacce Il giudizio del Fmi sulle prospettive economiche dell'Italia
Esposti Saturniano | 14 Aprile, 2019, 20:26

Christine Lagarde nel suo discorso ha chiesto a tutti gli Stati di fare uno sforzo per cercare di uscire dalla crisi: "Lo spazio di azione della politica - sottolinea la direttrice FMI - è limitato dagli elevati livelli di debito pubblico e dalle vulnerabilità finanziarie".

Nel mirino dell'Fmi ancora una volta le ipotesi di riforma fiscale. Occorre poi aggiornare le strutture multilaterali "fornendo un campo di gioco equo" per tutti. Un invito a portare avanti la riforma dell'Organizzazione mondiale del commercio, da anni paralizzata e ora messa sotto stress dalle aggressive politiche commerciali della Casa Bianca. "Siamo particolarmente preoccupati per il settore aziendale, dove la leva finanziaria è in aumento, gli standard di sottoscrizione e alcune tasche del settore aziendale si stanno svuotando", ha dichiarato Adrian alla Cnbc. Un altro esempio di danno autoinflitto è la trattativa infinita della Brexit. Il rinvio del divorzio del Regno Unito dalla Ue è positivo perché ha evitato il "terribile risultato" di un'uscita senza accordo il 12 aprile. Tuttavia prolunga le incertezze. Pur senza commentare nello specifico l'annunciata flat tax, il responsabile del Dipartimento Europeo Poul Thomsen afferma che ciò che serve al nostro paese in questo momento è adottare misure credibili. "Ed è necessario rinforzare il sistema delle banche". Ha anche invitato i Paesi in surplus (come la Germania) a usarlo per investire. Sulla manovra del Governo, ha detto di apprezzare le intenzioni dell'Esecutivo, ma ora devono seguire misure concrete.

Altre Notizie