Sabato, 24 Agosto, 2019

Celebrata la Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo

La scuola luogo d'integrazione per diffondere la consapevolezza sull'autismo Recco: Giornata mondiale per la consapevolezza dell'autismo
Machelli Zaccheo | 04 Aprile, 2019, 09:07

Oggi 2 aprile si celebra la "Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo", indetta dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 18 dicembre 2007.

Ma le iniziative non si concludono con la giornata del 2 aprile, anzi, riguardano l'intera settimana, con la conclusione prevista per domenica prossima, 7 aprile, con un grande evento in piazza Caricamento. Le manifestazioni sono utili a sensibilizzare nei confronti di una sindrome cresciuta di dieci volte negli ultimi 40 anni, come rileva la Fia, che promuove la quarta edizione della campagna #sfidAutismo19. Il blu, infatti, è il colore scelto dall'Onu come simbolo dell'autismo. Per tutta la giornata i volontari di Angsa Liguria e alcuni allievi del Master Universitario di II livello "Psicologo per la presa in carico della famiglia con figlio autistico e l'organizzazione di percorsi psicoeducativi per adolescenti e adulti con ASD" saranno persenti negli stand. In vendita le T-shirt della giornata dell'Autismo, oggetti di ceramica decorati da persone con autismo e le Uova di Pasqua Blu. Il presupposto indispensabile per garantire una reale continuità assistenziale e un'adeguata presa in carico è l'integrazione fra 'sociale' e 'sanitario' che stiamo realizzando anche grazie al Piano Socio Sanitario, focalizzato sul potenziamento delle strutture territoriali, e la nuova figura dei direttori sociosanitari, che hanno il compito specifico di coniugare questi due aspetti, facilitando anche la vita delle famiglie dei pazienti che hanno bisogno di servizi integrati. Alisa ha attivato una rete specialistica sull'autismo, composta dai referenti territoriali in materia con l'obiettivo di rispondere in modo concreto e tempestivo alle principali problematiche sollevate dal Tavolo regionale, a partire dalla presa in carico precoce dei minori dopo la diagnosi con l'avvio tempestivo delle attività di riabilitazione.

Altre Notizie