Sabato, 07 Dicembre, 2019

Macron vedrà Xi all'Eliseo con Juncker e la Merkel

Merkel con Cina vogliamo rapporto reciprocit Merkel con Cina vogliamo rapporto reciprocità +CLICCA PER INGRANDIRE
Evangelisti Maggiorino | 24 Marzo, 2019, 06:40

Al vertice ufficiale di aprile, Bruxelles chiederà a Pechino un accordo sugli investimenti, un altro separato per permettere un accesso più equilibrato ai rispettivi mercati e negli appalti pubblici (per questo la tempistica è stratta: luglio 2019), e poi cercherà un'intesa per le tante limitazioni imposte dai cinesi sul settore agroalimentare (pratiche spesso capziose che hanno l'obiettivo di bloccare l'importazione di beni europei, come ha spiegato Coldiretti per esempio), e soprattutto l'Europa ha intenzione di porre paletti alle attività espansionistiche connesse con la Belt and Road Initiative.

Un gesto che conferma l'ostilità di Parigi al negoziato diretto con Pechino lanciato dall'Italia e ripetutamente criticato dalla Francia negli ultimi giorni.

Mentre l'Italia celebra la sottomissione ai memorandum di Xi Jinping, l'Europa si prepara a mettere il presidente cinese di fronte a una scelta: o la Cina gioca secondo le regole del libero mercato oppure l'Ue adotterà il metodo Trump.

(Agenzia Vista) Bruxelles, 22 marzo 2019 "Per noi oggi la Cina è un concorrente, un partner e un rivale, dunque bisogna adeguarsi a questa nuova situazione sulla scena internazionale: esiste uno squilibrio commerciale e le asimmetrie creano squilibri, non possiamo costruire qualcosa di stabile sulla base di squilibri persistenti". Tempi e formati diversi, ma con una sostanza comune: sia Angela Merkel che Emmanuel Macron non nascondono a Giuseppe Conte dubbi, perplessità e aperte critiche su quella che ritengono una fuga in avanti dell'Italia. I tre hanno tirato lungo fino alle due di notte, con l'asse franco-tedesco che argomentava con l'italiano qualcosa essenzialmente sintetizzabile in un "stai sbagliando con la Cina", dicono le fonti dal posto. Con un occhio particolare alla Cina.

Altre Notizie