Giovedi, 05 Dicembre, 2019

In arrivo la targa portabile?

Toninelli le targhe auto portabili presto realt In arrivo la targa portabile?
Evangelisti Maggiorino | 22 Marzo, 2019, 20:10

Il governo gialloverde vuole chiudere il percorso della portabilità della targa dell'auto che rimarrà la stessa anche quando si cambia il proprio veicolo. Al punto che è stato accolto con sgomento e perplessità da Giorgio Mulè, portavoce dei parlamentari forzisti: "ll ministro Danilo Toninelli oggi al Senato ha annunciato che starebbe lavorando alla portabilità delle targhe. Si tratta di una di quelle innovazioni che avvicinano il mio ministero alla vita di tutti e di cui vado fiero", ha affermato il ministro.

Toninelli intende così applicare il principio della nominalità della targa, un'associazione bidirezionale tra possessore del mezzo e della targa di riconoscimento, così come già avviene con la targa dei ciclomotori. L'idea delle targhe personalizzate era stata già introdotta nel 2010 quando la riforma del Codice della Strada introdusse questa novità che però non trovo mai applicazione per la mancanza di un decreto attuativo. Secondo le anticipazioni del Sole 24 Ore, il ministro Toninelli avrebbe approntato uno schema di regolamento per il varo nel prossimo consiglio dei ministri, che prevedrebbe la targa personale per i 15 anni successivi all'acquisto, anche nel caso in cui dovesse cambiare poi nuovamente autovettura. Recita infatti che le targhe "sono personali", "non possono essere abbinate contemporaneamente a più di un veicolo e sono trattenute dal titolare in caso di trasferimento di proprietà, costituzione di usufrutto, stipulazione di locazione con facoltà di acquisto, esportazione all'estero e cessazione o sospensione dalla circolazione". Scaduto il lasso di tempo, si renderà necessario il rinnovo. Cosa che può comportare qualche problema se il vecchio mezzo non viene lasciato dal concessionario ai fini della rottamazione.

Altre Notizie