Lunedi, 25 Marzo, 2019

In Italia primato decessi per antibiotico-resistenza

Superbatteri in Italia, ancora record di morti. I dati choc L'Italia è il paese Ue con più morti da superbatteri resistenti agli antibiotici
Machelli Zaccheo | 16 Marzo, 2019, 18:08

Dati spaventosi vedendo come queste resistenze stiano facendo aumentare in modo notevole i decessi dovuti alle infezioni batteriche. Il rischio si presenta soprattutto se si trova in ospedale o nelle altre strutture di assistenza sanitaria. "I batteri non conoscono frontiere e le stesse resistenze che si trovano in Europa o negli Stati Uniti si possono evidenziare in villaggi sperduti in Africa ed in America Latina come anche il report dell'OMS dimostra chiaramente". Le persone più colpite sono soprattutto gli anziani e i bambini nei primi mesi di vita. Su circa 33 mila decessi l'anno in tutta Europa, nel nostro Paese se ne contano oltre 10 mila.

Il CongressoSi svolge giovedì 14 e venerdì 15 marzo a Milano, presso la Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche, Piazzale Morandi, 2, il VII Congresso Internazionale AMIT, Argomenti di Malattie Infettive e Tropicali, organizzato e presieduto dal Prof. Due giorni di approfondimento su batteri, patologie infettive e nuovi rimedi, con oltre trecento specialisti provenienti da tutta Italia e dall'estero.

Insomma, una minaccia crescente che vede tra le sue cause primarie anche l'uso eccessivo di antibiotici negli allevamenti animali, in Italia più che negli altri Paesi. Il direttore generale Iniziative speciali dell'Oms, Ranieri Guerra, presenterà le strategie per contrastare l'antibiotico-resistenza a livello mondiale; la direttrice di Malattie infettive dell'università di Verona, Evelina Tacconelli, si soffermerà sulla situazione europea; la direttrice di Malattie infettive dell'università di Nancy, Céline Pulcini, farà il punto sulla strategia in Francia; il direttore del Dipartimento di prevenzione sanitaria del ministero della Salute, Francesco Maraglino, illustrerà le iniziative in Italia; il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, parlerà di come l'industria internazionale e italiana sta gestendo le emergenze infettive e quali nuovi farmaci sono attesi sul mercato tricolore. Nel 2050, secondo recenti studi, le infezioni da batteri resistenti agli antibiotici uccideranno più del cancro. Il numero di persone che si ammalano e muoiono a causa dei cosiddetti 'super batteri' è in aumento in tutto il mondo, e contrastarli è una delle più importanti sfide globali. Di queste infezioni, come detto, il 63% risulta essere correlata all'assistenza sanitaria e sociosanitaria.

Tra le cause principali dell'antibiotico-resistenza vi è sicuramente la scarsa tendenza a lavarsi frequentemente le mani. Il problema è che le deiezioni animali sono portatrici di batteri farmaco-resistenti che si diffondono nel territorio circostante e anche nelle falde acquifere, nei fiumi e laghi.

Altre Notizie