Lunedi, 25 Marzo, 2019

Roma, Ranieri: "Basta avere paura. Zaniolo e Kolarov in dubbio"

Roma, Ranieri: Ranieri, contro Spal voglio Roma attenta
Cacciopini Corbiniano | 16 Marzo, 2019, 11:37

La squadra ha risposto sufficientemente bene sulle prime richieste.

Bisogna stare attenti, se poi hai dei calciatori ansiogeni di carattere occorre stare attenti.

Sulla possibilità di vedere insieme Schick e Dzeko, Ranieri ha detto: "Non contano i sistemi, è importante che si riconoscano nelle situazioni e possano fare del loro meglio. So che in questo momento non posso chiedere molto di più perché erano abituati a giocare in una determinata maniera e cambiando è logico che non tutto venga fatto come io vorrei". "Zaniolo ha subito una botta alla caviglia e causandogli problemi di corsa questo gli porta un indurimento al polpaccio, per questo ha chiesto il cambio". Sia Kolarov che Zaniolo non si sono allenati con me e giocatori che non si allenano mi lasciano in dubbio se utilizzarli o meno.

Fazio. "È un pezzo da 90, ci sta che in una parte di campionato i giocatori possono avere momenti no, ma per me è importante. Arrivando da fuori e sapendo che molti hanno problemi fisici devo stare attento a evitare che i piccoli problemi diventino grandi problemi". "Cengiz non andrà in Nazionale e spero di recuperarlo dopo la sosta". "Ma vedo buona predisposizione e concentrazione". Paura di sbagliare, paura di farsi male. "Credo sempre nella voglia di mettersi in mostra". Sulla Spal: "Sono molto bravi ed abili nel trovare la soluzione nella manovra, prendendo l'avversario in velocità". Per lei il sostituto di Florenzi è Karsdorp o considera Santon anche? "Per questo cercheremo di stare molto, corti, attenti e compatti".

Il ricordo. "Sabato con la Spal ricorderemo Taccola morto nel '69 io lo ricordo perché oltre a essere tifoso, quell'anno entrai nella Roma".

Altre Notizie