Lunedi, 20 Mag, 2019

Mediaset raggiunge nel 2018 un utile di 471 milioni. Bene la pubblicità

Mediaset, utili del gruppo a 471 milioni nel 2018 Lufthansa: in 2018 ricavi +6% a 35,8 mld, utile cala a 2,1 mld -8%
Esposti Saturniano | 15 Marzo, 2019, 20:29

Il broadcaster ha registrato nell'anno un utile di 471 milioni rispetto ai 90 milioni dell'anno precedente, in gran parte per la plusvalenza della cessione della quota di Ei Towers.

I ricavi consolidati sono stati pari a 3,401 miliardi di euro, in diminuzione rispetto ai 3,550 miliardi di euro di un anno fa.

(Teleborsa) - Risultati in forte crescita per Leonardo che archivia il 2018 con ordini (pari a 15.124 milioni di euro, +30%) e ricavi (pari a 12.240 milioni di euro, +4,3%) che superano le guidance mentre l'utile netto mette a segno un progresso di oltre l'80% a 510 milioni. Il risultato prima degli oneri finanziari (Ebit), il risultato netto consolidato e la generazione di cassa caratteristica consolidata per quest'anno sono previsti "in miglioramento rispetto a quelli dello scorso esercizio", conclude il Biscione. In Italia, dove invece il mercato pubblicitario nel 2018 ha chiuso in negativo a -0,2% (calo che si aggiunge al -1,9% registrato nel 2017), i ricavi pubblicitari televisivi lordi di Mediaset sono cresciuti in controtendenza dai 2,09 miliardi del 2017 ai 2,11 miliardi di euro. Di conseguenza, la quota di mercato di Mediaset del 2018 in Italia è aumentata ulteriormente raggiungendo il 39,0% rispetto al 38,3% dell'anno precedente, centrando così con due anni d'anticipo i target indicati al mercato nel piano Mediaset 2020 presentato a Londra. Senza considerare l'operazione, i profitti sarebbero ammontati a 97,3 milioni di euro. Il risultato netto scende a 2,2 miliardi, -8% rispetto al 2017. Si tratta dell'utile più alto conseguito da Mediaset España negli ultimi 10 anni. Continuiamo ad essere fiduciosi sul raggiungimento di tutti gli obiettivi del Piano Industriale: crescita della top line insieme al rigoroso controllo dei costi, per una redditività di Gruppo a doppia cifra ed una importante generazione di cassa dal 2020.

Altre Notizie