Lunedi, 20 Mag, 2019

Rubano la 'Crocifissione' di Bruegel, ma è un falso

La Spezia furto quadro Rubata la “Crocifissione” di Pieter Bruegel, capolavoro dell'arte fiamminga
Deangelis Cassiopea | 15 Marzo, 2019, 18:56

Due criminali sono entrati nella chiesa di Santa Maria Maddalena a Castelnuovo Magra, nella provincia di La Spezia in Liguria.

Il furto questa mattina, in serata il colpo di scena - Inizialmente il sindaco aveva manifestato il proprio dispiacere per il furto avvenuto questa mattina in chiesa, quando due malviventi con una mazza hanno distrutto la teca a protezione dell'opera per poi scappare a bordo di un'auto con la refurtiva. A muovere l'interesse dell'Arma erano state alcune voci, circolate anche nel piccolo paese della Val di Magra, secondo cui il quadro dell'artista attivo a cavallo tra il XVI e il XVII secolo, del valore di oltre tre milioni euro, potesse essere oggetto di un furto su commissione. Non è chiaro come i carabinieri siano venuti a conoscenza del fatto che qualcuno volesse rubarlo, ma per precauzione era stato sostituito con una copia da circa un mese. Quando oggi è accaduto l'episodio, per esigenze investigative non potevamo svelare nulla. "Ringrazio l'Arma e la mia comunità perché qualche fedele si era accorto che quella esposta non era l'originale ma non ha svelato il segreto".

Il figlio, Pieter Bruegel il Giovane, dedicò gran parte della sua vita a copiare le opere del padre, riscuotendo un discreto successo. La quarta croce per alcuni studiosi simboleggia lo stato di sottomissione del popolo fiammingo alla dominazione spagnola. Il quadro era custodito in una teca situata in una delle cappelle laterali della chiesa dello spezzino. Il quadro peraltro era già entrato nelle mire dei ladri d'arte nel 1981: fu rubato per poi essere ritrovato dai carabinieri qualche mese più tardi.

A distanza di 38 anni la storia si è ripetuta, ma i ladri questa volta si sono trovati in mano una copia, e con il fiato delle forze dell'ordine sul collo.

Altre Notizie