Lunedi, 20 Mag, 2019

La denuncia di Celentano Jr: discriminato per la mia fede

Giacomo Celentano fuori dalla musica per la sua fede Spesso molti. Questo quanto accaduto a Giacomo Celentano il figlio di Adriano e Claudia Mori
Deangelis Cassiopea | 15 Marzo, 2019, 13:51

Durante l'intervista rilasciata in questi giorni a Storie Italiane, Giacomo ha potuto raccontare una storia di emarginazione artistica e personale che, a suo modo di vedere, deriva direttamente dalla sua profonda scelta di fede che ha influenzato, oltre che la sua produzione in veste di artista, anche la sua vita sessuale. Intervistato a riguardo, Celentano ha ribadito la sua posizione dichiarando: "Sono circa 10 anni che a causa del mio percorso di fede, tutti sanno che sono credente, vengo bandito dai mass media ufficiali".

Giacomo Celentano, figlio di Adriano Celentano e Claudia Mori, ha "denunciato" di essere stato discriminato dai mass media. Il figlio del Molleggiato, che è cantautore e scrittore, racconta di aver incontrato difficoltà sia nel mondo della musica che della editoria. Non solo, Alessi considera Celentano come un esempio: "È una persona da ammirare, ha convissuto per 7 anni in assoluta castità con la sua attuale moglie, Katia". Il musicista tenta di controbattere: "Non accuso i giornalisti, quando però presento una mio brano ad una casa discografica, automaticamente viene scartato, questa per me è emarginazione". Una possibilità che il diretto interessato respinge con convinzione: "Io continuo a fare i due miei mestieri, cantautore e scrittore".

Ed è proprio per questa fede che oggi non si piega difronte alle difficoltà.

"Non mi fanno lavorare per via della mia fede". E, anche in quel caso, esattamente come ha sostenuto Claudia Mori, non è colpa di Celentano, ma di tutti coloro che non hanno capito la sua genialità. "Dopo un anno di amicizia, ci siamo innamorati e fidanzati, abbiamo deciso di rispettare questo valore della castità prematrimoniale", ha rivelato nel programma che continua a ottenere ottimi ascolti sulla prima rete del servizio pubblico.

Altre Notizie