Lunedi, 25 Marzo, 2019

Vittorio Di Battista: "Bene Tajani, Mussolini uomo di riforme"

Antonio Tajani Antonio Tajani
Evangelisti Maggiorino | 15 Marzo, 2019, 04:34

"Ho sempre ribadito che Mussolini e il fascismo sono stati la pagina più buia della storia del secolo passato, senza alcun distinguo - precisa Tajani -".

"Da convinto anti-fascista - scrive nella sua nota il presidente del Parlamento europeo - mi scuso con tutti coloro che possano essersi sentiti offesi dalle mie parole, che non intendevano in alcun modo giustificare o banalizzare un regime antidemocratico e totalitario". Però se bisogna essere onesti, Mussolini ha fatto strade, ponti, edifici, impianti sportivi, ha bonificato tante parti della nostra Italia, l'istituto per la ricostruzione industriale. La dichiarazione incriminata durante l'intervista di Giuseppe Cruciani a "La Zanzara" su Radio 24: "Fino a quando non ha dichiarato guerra al mondo intero seguendo Hitler, fino a quando non si è fatto promotore delle leggi razziali, Mussolini ha fatto delle cose positive per realizzare infrastrutture nel nostro paese o come nel caso delle bonifiche".

Il presidente dell'Europarlamento parla di "giudizio storico": "Poi non condivido le leggi razziali che sono folli". In secondo luogo perché non provengono da un cittadino italiano qualunque, ma dal presidente in carica del Parlamento europeo. "Da un punto di vista di fatti concreti realizzati, non si può dire che non abbia realizzato nulla".

Il leader dei Socialisti e democratici (S&D) al Pe Udo Bullmann ha subito chiesto spiegazioni su Twitter: "Affermazioni incredibili. Abbiamo bisogno di chiarimenti rapidi". "Nel momento in cui UE dice che le radici dell'Europa sono antifasciste non si può pensare che il fascismo sia un incidente di percorso, con l'entrata in guerra, l'assassinio di Matteotti e tanto altro, non sono cose che si possono mettere tra parentesi". "Due ore dopo la lode a Mussolini, Tajani incontra Salvini e Meloni, gli italiani di estrema destra", ha scritto Bullmann in diversi tweet. Intanto sul fronte italiano, si è esposta l'Anpi: "Il fascismo ha fatto cose buone?". Non permetto a nessuno di insinuare il contrario. "Orgoglioso di essere diverso da loro". Tajani dovrebbe dimettersi, per rispetto dell'istituzione che rappresenta, della Costituzione italiana e della memoria dei partigiani e delle partigiane che hanno dato la vita per sconfiggere il fascismo.

Altre Notizie