Lunedi, 25 Marzo, 2019

Ucciso boss della famiglia Gambino

Ucciso boss della famiglia Gambino Immagine d'archivio
Evangelisti Maggiorino | 14 Marzo, 2019, 23:05

L'uomo - che aveva 53 anni - è morto in ospedale a causa delle ferite riportate da colpi di arma da fuoco. Colpi sparati da un uomo che, prima di darsi alla fuga, ha travolto Calì con la propria auto - blu, secondo la testimonianza -.

Criminale molto prudente, che teneva i fili del business mafioso senza mai rischiare troppo, Calì è stato in carcere solo per 16 mesi; fu accusato di estorsione nell'Operazione Old Bridge. La polizia non ha ancora eseguito alcun arresto.

Il 13 marzo è stato ucciso a Staten Island, a New York, l'italoamericano Francesco Cali, anche noto con il nome "Frank Boy", considerato il capo del clan Gambino, uno degli storici e più potenti clan della criminalità organizzata di New York. All'epoca, John Gotti fece uccidere il boss Paul Castellano per prenderne il posto come Capofamiglia dei Gambino.

Altre Notizie