Lunedi, 25 Marzo, 2019

Meningite, Reggio Emilia: morta in ospedale ragazza di 19 anni

19enne muore per sepsi da meningococco a Reggio Emilia Meningite, morta ragazza di 19 anni a Reggio Emilia: era ricoverata da sabato
Machelli Zaccheo | 13 Marzo, 2019, 19:09

Un'altra vittima della meningite in Italia.

La Direzione dell'Azienda USL IRCCS di Reggio Emilia informa che nelle prime ore di questa mattina si è verificato il decesso di una paziente ricoverata per sepsi da meningococco nel Reparto di Rianimazione dell'Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. La notizia è stata data dall'Azienda sanitaria che ha attivato tutte le procedure per le persone che sono entrate in contatto con la giovane negli ultimi tempi. Un virus che sta colpendo sempre più persone, in particolari giovani, con il numero dei decessi che aumenta in modo vertiginoso.

La ragazza era stata ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Ausl di Reggio Emilia. Per prevenire la diffusione della malattia, il servizio di Igiene pubblica e la direzione sanitaria Ausl sono intervenuti "tempestivamente" e già da ieri hanno predisposto le misure di profilassi ai contatti stretti e al personale ospedaliero che l'ha incontrata durante le cure. La direzione aziendale esprime "le più sentite condoglianze ai familiari e agli amici della ragazza così prematuramente scomparsa". Il periodo di incubazione varia da 2 a 10 giorni, attestandosi di solito intorno ai 3-4 giorni. Solo una piccolissima percentuale delle persone che ospitano il meningococco sviluppa la meningite o la sepsi. I tipi di meningococco più diffusi in Italia sono il B e il C; comuni sono anche il tipo A, W135 e Y.

Altre Notizie