Lunedi, 25 Marzo, 2019

Rugby 6 Nazioni, l’Inghilterra ‘passeggia’ sull’Italia a Twickenham

Sei Nazioni, l’Italia in Inghilterra deve sopravvivere a tre belve (da 329 kg) RUGBY. Sei Nazioni: l'Inghilterra non perdona, sprofondo azzurro
Cacciopini Corbiniano | 11 Marzo, 2019, 22:29

Ma le "brutte" notizie arrivano anche da Glasgow, dove la Scozia perde di misura contro il Galles e raccoglie un punto che gli permette di salire a 6 nella classifica del Torneo Sei Nazioni 2019. Le ferite della sconfitta contro il Galles andavano in qualche modo disinfettate, e i ragazzi di Jones non potevano che farlo giocando a tutta contro l'Italia, vittima sacrificale così come lo è stata la Francia il mese scorso. Loro crescono, nel confronto con i giocatori della rosa, noi invece imbarchiamo brutte figure. Ma poi nel finale la squadra inglese arrotonda il punteggio con Kruis, Robson, Shield e le trasformazioni di Ford. Abbiamo sbagliato tanti placcaggi, è inutile negarlo. Non è una scusante, è un dato di fatto. A spazzare via i pochi dubbi sulla strategia di gioco ha poi provveduto Tuilagi: "Certo, possiamo giocare, passarci la palla, ma non credo che lo faremo spesso". In alcune situazioni siamo stati troppo leggeri. Probabilmente questo è stato l'impegno più duro in questo Sei Nazioni. E' una sconfitta pesante, 43 punti di scarto, non solo in termini numerici, ma nella consapevolezza di non poter lontanamente competere con la prima fascia, quella a cui appartengono gli All Blacks o il Sudafrica, nostri avversari nel Mondiale giapponese del prossimo autunno.

"Gli infortuni sono una parte dello sport anche se non piacevole". Castello e Campagnaro sono usciti anticipatamente e non saranno a disposizione per la prossima partita.

L'Inghilterra demolisce l'Italia a Twickenham. Un presagio di quanto sarebbe avvenuto più tardi a Londra.

Inghilterra: Daly, Cokanasiga, Tuilagi M. (62′ Slade), Tèo, May, Farrell (61′ Ford), Youngs (61′ Robson), Vunipola B., Curry (55′ Wilson), Shields, Kruis, Lanchbury (66′ Hughes), Sinckler (55′ Cole), George (58′ Cowan-Dickie), Genge (58′ Moon).

Italia: Hayward; Padovani, Campagnaro (22' Castello, 32' McKinley), Morisi, Esposito; Allan, Tebaldi; Parisse (cap; 61' Palazzani), Steyn, Negri (48' Polledri); Budd (48' Sisi), Ruzza; Ferrari (48' Pasquali), Bigi (48' Ghiraldini), Lovotti (Traorè).

Note: Pomeriggio freddo, campo in ottime condizioni.

Altre Notizie