Lunedi, 25 Marzo, 2019

Reddito di cittadinanza: partenza soft

Reddito di Cittadinanza. M5S: “Oggi giornata storica per l'Italia. Cittadini tornano a guardare con fiducia al futuro” Reddito di cittadinanza news, Di Maio: «Nessuna coda, smentite bufale» – VIDEO
Esposti Saturniano | 07 Marzo, 2019, 16:38

Da oggi 5 milioni di persone potranno potenzialmente accedere" a questa misura, ha detto il vicepremier e ministro Luigi Di Maio, a Rtl: "E' una rivoluzione. "Per avere il reddito a fine aprile si può fare domanda per tutto il mese di marzo presso un Caf, le Poste o online". A differenza dei precedenti Governi lavoriamo perché in questo Paese e in questa regione nessuno debba più rimanere indietro. In vista della giornata di oggi, primo giorno di presentazione delle domanda, e dell'erogazione del reddito e della pensione di cittadinanza nelle prossime settimane c'è stato un "notevolissimo impegno da parte dell'Inps" che ha messo a punto i modelli di domanda "con due giorni di anticipo" rispetto alla scadenza e che permetterà di "avviare l'erogazione del beneficio nei tempi richiesti", ha spiegato. "È avvenuto tutto regolarmente e in maniera ordinata", ha scritto su Facebook in serata Luigi Di Maio. Conte: "Dal reddito di cittadinanza impatto significativo".

"E soprattutto avere la consapevolezza che sono le imprese a costruire le opportunità di lavoro". "Poi saranno assorbiti con concorso a livello regionale", ha poi annunciato il vicepremier parlando del navigator. Questo è il pacchetto di misure che ci consentirà di raggiungere l'obbiettivo di crescita. "Il salario minimo e l'abbassamento del cuneo fiscale sono il mio prossimo obiettivo". "Voglio iniziare con un tavolo con Confindustria e sindacati ma credo che questo sia una che dovrebbe interessare anche il Pd". La decisione non deve essere ideologica. "Quello che non torna - ha ironizzato - è che lo studio lo ha fatto M5s! - ha aggiunto - La Tav non ci ha fatto niente, ma tutte le opere in cui buttiamo i soldi degli italiani non sono opere che sono sostenibili". Lo Stato finalmente si occupa degli "invisibili"'.

Altre Notizie