Venerdì, 06 Dicembre, 2019

Nardi-Ballard: primo report di Alex Txikon dal Nanga Parbat

Evangelisti Maggiorino | 04 Marzo, 2019, 16:37

Ad accompagnarlo in questa avventura c'è l'inglese Tom Ballard, fuoriclasse di 31 anni che ha conquistato nel 2015 le sei grandi pareti del nord delle Alpi - in solitaria. L'ultima volta che l'ha sentito - ha raccontato - era il 22 febbraio scorso. Prima la neve che ha continuato a cadere, poi la nebbia, hanno impedito all'alpinista spagnolo Alex Txikon e alla sua squadra di raggiungere il campo base sul Nanga Parbat, ha riferito il diplomatico. Era contento di andare - ha spiegato - Di solito non porta il telefono. "Una nuova perlustrazione - scrive il diplomatico italiano che sta coordinando in loco le operazioni di recupero in stretto contatto con Agostino Da Polenza che si trova a Bergamo - non ha avuto successo". Era calmo e stava bene. Le famiglie di Daniele Nardi e Tom Ballard hanno organizzato una raccolta fondi per aiutare nei soccorsi sul sito GoFundMe, che ha già ottenuto oltre 120mila euro di finanziamenti.

"Mi piacerebbe essere ricordato come un ragazzo che ha provato a fare una cosa incredibile, impossibile, che però non si è arreso". Non rinuncerò alla speranza finché non mi verrà detto che devo farlo. "Chi va sotto rischia la vita".

Gepostet von Daniele Nardi am Sonntag, 3. "Con Nardi - ha aggiunto la donna - vedevano come andava giorno per giorno". "Nardi ha scelto di passare per lo Sperone Mammeri perché "è la via più diretta alla vetta" dice, la più elegante, la più bella ma anche la più pericolosa". E ricorda: "Ci fu una discesa nel 1970 di Reinhold e Ghunter Messner quando purtroppo il fratello di Messner morì".

ARRIVO AL NANGA PARBAT - Il decollo - spiegano dallo staff - è stato effettuato non appena le nubi sulla Astor Valley hanno accennato a volersi alzare, consentendo ai piloti di avere una sufficiente visibilità, poi la tappa a Jaglot dove è stato prelevato lo scalatore pakistano Ramat Ullah Baig e la prosecuzione del volo che - secondo fonti non ufficiali - prima di atterrare avrebbe fatto anche la prima ricognizione sulla montagna senza però trovare nulla.

Altre Notizie